98zero

“Militello Migliore celebra John Picking”. Donato un dipinto dell’artista inglese alla “Casa di San Biagio” .

Militello Rosmarino – I consiglieri comunali di minoranza hanno voluto celebrare il 50’ anniversario dell’arrivo del pittore inglese a Militello Rosmarino in maniera duratura e simbolica, attraverso il dono di un’opera che possa restare ai posteri e arricchire il valore di un luogo appartenente al popolo.
Altrettanto simbolica è stata la decisione di destinare all’opera  anche gli importi dei gettoni di presenza finora accumulati dai tre giovani che da sempre si sono dimostrati estremamente sensibili al desiderio di onorare il pittore.
Come dichiarato dalla consigliera Capogruppo, dottoressa Teresa Travaglia: “L’unico modo che una collettività ha per onorare un artista è assorbire più che sia possibile la sua arte e farla diventare patrimonio comune. Abbiamo voluto  “catturare” al massimo quello straordinario talento che il destino ha voluto donare al nostro popolo e “appropriarci” di quello sguardo ancora oggi incantato e innamorato con il quale John contempla questa terra di Militello. Per farlo, riteniamo  necessario che a Militello di John rimanga il più possibile, non nelle singole case bensì a disposizione di tutti.  Militello Rosmarino ha avuto la fortuna e l’onore di diventare la terra di adozione di John Picking, Maestro di fama internazionale le cui opere – apprezzate nel mondo – hanno portato lustro al nostro Comune. L’incontro tra John e Militello è stato un evento felice, di quelli che si leggono nelle pagine dei romanzi più affascinanti. Il luogo al quale abbiamo voluto donare questa tela, la “Casa di San Biagio”, ha un valore altamente simbolico perché testimonia concretamente il legame profondo che il popolo di Militello ha con il suo glorioso Santo Protettore  tanto da avergli voluto dedicare un luogo fisico, tangibile a testimonianza della forte devozione, dove la comunita’ si riunisce in occasione dei festeggiamenti per ribadire la propria appartenenza e le proprie radici”. “D’altro canto John- prosegue Travaglia- è stato colui che a San Biagio e alla tradizione che lo accompagna ha dedicato tante delle sue tele. Oggi, perciò, questo quadro, di questo pittore, in questo luogo chiude un cerchio e speriamo che, invece, apra la strada ad una iniziativa di più ampio respiro che però ha bisogno di un impegno corale”.
Aggiunge il consigliere , dott. Vincenzo Di Stefano che “John meritava una celebrazione adeguata.Noi da soli abbiamo fatto ciò che abbiamo potuto, fuori da ogni colore politico, ma sarebbe stata importante la commissione di un murale che potesse lasciare una traccia ancora più importante della presenza di John e dare il giusto e doveroso onore ad un pittore che a Militello ha dedicato quasi  l’intera sua vita “.La consigliera Donatella Cangemi ha ribadito “l’importanza dell’ iniziativa come strumento di valorizzazione sia dell’artista che del suo rapporto con il territorio”. Soddisfatto il pittore inglese che ha condiviso pienamente lo spirito della manifestazione e ha ribadito l’importanza dell’impegno delle amministrazioni nel lasciare tracce tangibili attraverso l’arte al proprio popolo.
Nella foto in copertina i Consiglieri del gruppo “Militello Migliore”, Teresa Travaglia Cicirello, Vincenzo Di Stefano e Donatella Cangemi
Continua a leggere altre notizie su
Militello Rosmarino