98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

Parcheggi selvaggi. Una cattiva abitudine che continuiamo a combattere con Antonella e “Torno Subito”

Capo d’Orlando – Probabilmente mai come questa estate, che sta volgendo al termine, il problema del parcheggio selvaggio è stato così insopportabile ed ha causato tanti disagi.

“Oggi è un altro giorno ma la storia è sempre la stessa e anche la rampa!! Le macchine davanti alle rampe e Andrea in mezzo alla strada. C’è chi ha il pelo sul cuore e chi le bende sugli occhi….non riesco a proteggerti dall’indifferenza e dall’egoismo tesoro mio!”. Questo uno dei disperati post di Antonella, madre di Andrea, dopo l’ennesimo giorno trascorso a dover assistere, inerme, alle gincane del proprio figlio con la sua sedia a rotelle.

Maleducazione, indifferenza, strafottenza, inciviltà o, più semplicemente, ignoranza di chi si ostina a parcheggiare sulle strisce pedonali, davanti uno scivolo del marciapiede, sul posto per disabili soltanto per il piacere di arrivare con l’auto a pochi metri dalla meta. Gente senza vergogna che se ne sbatte se poi a pagarne le conseguenze è qualcuno decisamente meno fortunato di lui che oltre al danno deve subire anche la beffa.

La carenza di organico del corpo municipale più volte reclamata in consiglio comunale e dallo stesso comandante purtroppo non aiuta in un periodo come quello estivo.

Già 4 anni fa la Davision aveva sollevato il problema con un video che vi riproponiamo di seguito. Un corto metraggio per la lotta ai parcheggi selvaggi e per la sensibilizzazione all’abbattimento delle barriere architettoniche a Capo d’Orlando. Sono passati 4 anni, era il primo ottobre del 2015, ma la situazione è soltanto peggiorata.

Continua a leggere altre notizie su
Capo d'Orlando