98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

L’Amministrazione Comunale di Brolo dichiara guerra agli ombrelloni incustoditi e li sequestra

Brolo – Blitz degli agenti della polizia municipale di Brolo che hanno messo fine ad una fastidiosa abitudine di turisti e residenti: lasciare il proprio ombrellone, la sera, sulla spiaggia, così da ritrovarlo il giorno seguente.

E così gli agenti della polizia municipale, in servizio ieri sera, dopo diverse segnalazioni di cittadini esasperati e esposti arrivati anche al Comune, hanno sequestrato una ventina di ombrelloni sulla spiaggia di Brolo.

Alcuni erano anche ben legati tra di loro e a pochi passi dalla battigia, pronti per essere riaperti e utilizzati il giorno dopo, senza dover cedere la priorità acquisita ad altri bagnanti.

“Ci dispiace, ma le regole ci sono e vanno rispettate – spiegano i Vigili  –  Ci sono regole che dobbiamo tutti rispettare – e su questo non si transige –  ma soprattutto per chi, per esempio, magari lavora tutta la settimana e riesce ad andare al mare solo nel week-end. E non può godersi il mare in prima fila, perché altre persone con più tempo libero a disposizione decidono di lasciare ombrelloni e sdraio di notte sull’arenile occupando la spiaggia libera, che è pubblica, di tutti, e poi Brolo ha una grande arenile e queste arroganze balneari non si comprendono affatto”.

Da parte dei molti l’azione di controllo è stata accolta positivamente, facendo un plauso a vigili ed amministrazione comunale, e si spera che questa stessa azione venga riproposta anche da altre amministrazioni, in quanto il fenomeno degli ombrelloni incustoditi è molto diffuso anche in molte altre spiagge della zona.

Continua a leggere altre notizie su
Brolo