98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

Da rudere fatiscente ad area di sosta per i veicoli

Patti – Da rudere fatiscente ad area di sosta per i veicoli. A pochi metri da Palazzo dell’Aquila, in pieno centro storico, stanno per essere ultimati i lavori di realizzazione di un parcheggio in grado di contenere poco circa dieci posti auto.

Sulla non sono numeri sensazionali, ma chi conosce la rete viaria del centro storico di Patti e si è recato almeno una volta alla sede municipale di piazza Scaffidi, sa bene quanti e quali disagi gli utenti siano costretti a subire a causa della conformazione stradale di origini medievali, caratterizzata da vicoli stretti e angusti. Insomma, trovare parcheggio nei pressi del municipio diventa, spesso e volentieri, un’impresa a dir poco ardua. Per questo non stupisce la soddisfazione espressa da parecchi pattesi per una piccola opera infrastrutturale che contribuirà a snellire il traffico veicolare e a limitare, seppur di poco, il fenomeno del parcheggio selvaggio.

Merito del vicesindaco Alessia Bonanno, che con testardaggine è riuscita a reperire le somme necessarie tra le pieghe del bilancio dando il via ai lavori di demolizione del rudere, oggi rimpiazzato dal nuovo slargo. «Recuperare un po’ di parcheggi in questa porzione del centro storico – riferisce la Bonanno – era di vitale importanza per decongestionare una zona che ha sempre sofferto la carenza di posti auto. Contemporaneamente – aggiunge il vicesindaco – abbiamo eliminato in via definitiva una situazione di estremo degrado demolendo un rudere risalente alla seconda guerra mondiale».

L’immobile in questione, devastato dai bombardamenti del 1943, ormai da tempo immemore rappresentava un serio problema per l’incolumità pubblica, a causa del ciclico distacco di pietre e calcinacci. Non di meno, era divenuto ricettacolo di topi, insetti e parassiti di vario genere, creando disagi di natura igienico-sanitaria. Dopo l’ennesimo distacco di calcinacci dal rudere si è dunque deciso di procedere con ordinanza sindacale al ripristino dell’intera area.

Durante i lavori di demolizione è stata rinvenuta anche una nicchia che potrebbe possedere un valore storico, forse utilizzata anticamente come dispensa per la conservazione dei cibi: «In attesa di scoprire la funzione che rivestiva, abbiamo deciso – è il commento del vicesindaco – di preservarla interdicendola alla sosta e predisponendo un piccolo impianto di illuminazione che ne possa valorizzare le peculiarità».

Continua a leggere altre notizie su
Patti