98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

L’Associazione “Alba di Domani” chiede che il lungomare di Gliaca venga intitolato ad Andrea Camilleri

Piraino – «Non potrebbe esservi posto migliore se non quest’angolo di paradiso a due passi dal mare di Gliaca di Piraino, dove è possibile sentire indistintamente l’amato “scrusciu du mari”, da dedicare ad uno degli intellettuali che è stato uno dei migliori rappresentanti della cultura siciliana nel mondo», afferma il direttivo dell’Associazione.

L’Associazione culturale “Alba di Domani” alla luce della recente scomparsa di uno dei più grandi scrittori del Novecento, vuole ricordare la figura del drammaturgo, regista e sceneggiatore, papà del Commissario Montalbano, con l’intitolazione del lungomare di Gliaca di Piraino ad Andrea Camilleri.

Di seguito la richiesta che l’Associazione ha inviato al Sindaco di Piraino, al Presidente del Consiglio ed ai  capogruppo di maggioranza e minoranza:

«Il Maestro Andrea Camilleri  è stato fra i più autorevoli protagonisti del Novecento italiano, l’ultimo testimone diretto di quella classe di intellettuali  siciliani che, da Luigi Pirandello a Leonardo Sciascia, passando per Gesualdo Bufalino, ha consegnato le pagine migliori della nostra letteratura. Con Andrea Camilleri scompare uno dei migliori interpreti della cultura siciliana nel mondo. Scrittore sanguigno e prolifico, con i suoi romanzi ha regalato alla nostra Isola il più efficace spot turistico, promuovendo l’immagine della Sicilia in Italia e all’estero.

Recentemente lo stesso prima della sua dipartita aveva dichiarato: “Se potessi, vorrei finire la mia carriera seduto in una piazza a raccontare storie e alla fine del mio cunto passare tra il pubblico con la coppola in mano”.

L’auspicio è che Camilleri abbia la sua piazza/via in cui possa continuare a raccontare storie. Una in ogni comune dell’Isola.

Pertanto l’Associazione Culturale “Alba di Domani” – tra le iniziative che sta portando avanti al fine di ricordare l’ideatore della figura del Commissario Montalbano – chiede che, ad Andrea Camilleri, morto il 17 luglio 2019, venga intitolata una via, una strada, una piazza in quanto ambasciatore della cultura siciliana nel mondo.

Nello specifico abbiamo pensato al nuovo lungomare di Gliaca di Piraino, recentemente riqualificato, uno dei luoghi più belli e suggestivi del nostro Comune e posto proprio di fronte a quel mare mediterraneo, tanto decantato e presenza costante  nei suoi romanzi.

Dunque chiediamo al signor Sindaco di Piraino,  al Presidente del Consiglio  e ai capogruppo di maggioranza e minoranza  che si facciano  promotori di tale istanza e che la nostra proposta venga inserita, come O.d.G, nel prossimo Consiglio Comunale  in modo da essere valutata e discussa da tutto il civico consesso, prima che dagli Uffici o dalle commissioni di pertinenza.

Tra le altre cose, Andrea Camilleri, era stato nominato anche Grande Ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica, onorificenza che consente l’intitolazione di strade e aree pubbliche in deroga ai 10 anni dalla morte».

Continua a leggere altre notizie su
Piraino