98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

Condanne definitive a 7 e a 5 anni per violenza sessuale su minore, due arresti eseguiti.

Capo d’Orlando – I carabinieri della stazione paladina hanno eseguito gli ordini di carcerazione nei confronti di un uomo di Capo d’Orlando e uno di Naso, condannati definitivamente a 5 e a 7 anni di reclusione. Un terzo coinvolto nella vicenda, di Naso, sta ultimando di scontare la condanna a quasi 6 anni.

La vicenda di violenza e molestie sessuali vide coinvolti tre uomini, due di Naso e uno di Capo d’Orlando, vittima una ragazza al tempo dei fatti ancora in minore età e che, oggi, vive all’estero. La sezione penale della Corte di Cassazione, dove si è svolto l’ultimo ricorso presentato dalla difesa, ha confermato la sentenza emessa dalla Corte d’Appello di Reggio Calabria rendendo definitive le condanne nei confronti di S.B., di Naso, che deve scontare 7 anni di reclusione e l’orlandino A.L., il quale deve scontare 5  anni di reclusione.

I carabinieri della stazione di Capo d’Orlando, al comando del luogotenente Innocenzo Guarino, hanno eseguito gli ordini di carcerazione nei confronti dell’orlandino e i militari di Naso, guidati dal comandante Salvatore Zingales, nei confronti del residente nel centro montano. I due uomini, sono stati condotti nel carcere di Barcellona Pozzo di Gotto.

I fatti accaddero nel 2010 a Capo d’Orlando la vittima delle molestie subite, una ragazza residente in una contrada del luogo, al tempo minore. Allora indagarono, congiuntamente, i carabinieri di Capo d’Orlando e Naso, sotto il coordinamento della procura di Patti. La parte offesa è stata difesa dall’avvocato Patrizia Corpina. In precedenza la Corte d’Appello di Messina aveva già condannato il nasitano a 7 anni e l’orlandino a 5 anni, i due erano ricorsi in Cassazione che aveva annullato la sentenza con rinvio presso la Corte d’Appello di Reggio Calabria che ribadiva la sentenza di secondo grado decisa a Messina, adesso definitiva con l’ulteriore ricorso rigettato dalla Suprema Corte.

Continua a leggere altre notizie su
Capo d'Orlando