98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

Carenza idrica, si amplia l’area servita dal Pozzo di Sant’Andrea

Barcellona – Si cerca di contrastare l’emergenza idrica e di mitigare i disagi subiti dall’utenza. Un’ordinanza ha disposto l’immissione nella rete idrica cittadina dell’acqua emunta dal nuovo pozzo di Sant’Andrea.

L’iniziativa è successiva alla dichiarazione di emergenza idrica. Con le maggiori quantità di acqua provenienti dal pozzo, si cercherà di rispondere alle esigenze delle zone di Sant’Andrea, Acquacalda e Bartolella. Da Palazzo Longano viene evidenziato che il rilascio del giudizio di potabilità da parte degli organi competenti non è ancora concluso.

L’acqua proveniente dal nuovo pozzo, sebbene batteriologicamente idonea, non può essere dichiarata potabile. Quindi, la recente ordinanza dispone il solo utilizzo a fini igienici e il contestuale divieto per scopi potabili ad Acquacalda, Sant’Andrea, zona Industriale, Via Bartolella, Stretto I e II Bartolella, Via La Pira, Via San Teodoro e Via Perugia. Per quanto riguarda le altre zone del territorio cittadino, il personale comunale monitora costantemente la situazione e provvede, per quanto possibile, ad eseguire le manovre sulla rete valutate di volta in volta più opportune per realizzare la redistribuzione dei flussi idrici in favore delle aree a maggiore sofferenza.
Parola d’ordine, inoltre, evitare gli sprechi.

Continua a leggere altre notizie su
Barcellona