98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

Arrivano il bomber Genovese e il centrocampista Longo al Città di Sant’Agata

Sant’Agata Militello – Procede spedito il mercato del Città di S. Agata che sta chiudendo in questi giorni importanti accordi con giocatori di grande qualità che si sposano appieno con le indicazioni tecniche fornite dal mister Pasquale Ferrara e con la filosofia intrapresa dalla società.

Dopo la riconferma di Giorgio Cicirello ed il ritorno di Claudio Calafiore, ecco altri due tasselli fondamentali per lo scacchiere biancoazzurro, l’attaccante Paolo Genovese ed il centrocampista Tonino Longo.

Paolo Genovese, classe 1991, è un vero e proprio attaccante di razza di grossa presenza in area di rigore e capacità realizzative sopra la media. Genovese nella scorsa stagione è stato protagonista in Eccellenza dapprima col Terme Vigliatore poi con il Camaro, chiudendo il torneo con 15 reti al suo attivo.

“Mi ha convinto in particolare la voglia di vincere, di far giocare bene la squadra e far divertire chi la guarda del mister Ferrara, che ho avuto anche per 3 anni quando siamo ripartiti con l’Igea Virtus dalla prima categoria all’Eccellenza – commenta Genovese –. Anche parlando con il ds Ettore Meli ho notato la voglia di imparare dagli errori commessi in passato, farne tesoro e puntare a crescere. La società puntano a far venire tantissimi santagatesi allo stadio e fare un gran campionato da protagonisti, e poi giocare su un manto erboso sintetico dà un punto in più sulla scelta di venire qui. Non ho mai avuto particolari obiettivi personali – conclude Paolo Genovese – ma ultimamente i numeri dicono che vado spesso in rete, quindi se continuassi anche qui a Sant’Agata non mi dispiacerebbe, ma a parte gli scherzi mi auguro solo che sia il Sant’Agata ad arrivare in alto”.

Per Tonino Longo, classe 1993, si tratta invece di un ritorno in maglia biancoazzurra dove era già stato protagonista importante nelle stagioni 2016/2017, con Ferrara in panchina, e 2017/2018. Il centrocampista barcellonese, giocatore di grande cuore oltreché talento capace di mettersi al servizio della squadra e risultare decisivo per gli equilibri tattici, la scorsa stagione vestiva la casacca del Milazzo. “Sono contentissimo di tornare a Sant’Agata, una piazza molto importante e che ha ben figurato in questi anni – ha detto Longo –. A convincermi è stato il grande entusiasmo della società, fatta da persone perbene che amano questa squadra più di qualsiasi altra cosa e la loro passione e serietà è stata una componente molto importante. Finalmente dopo tanti anni il Sant’Agata tornerà a giocare nella sua casa, al “Fresina” e ciò è molto importante sia per noi giocatori ma anche per i tifosi che ci daranno una grossa mano, saranno il nostro dodicesimo uomo. Mi aspetto una stagione molto avvincente e combattuta – conclude Tonino Longo –. Noi cercheremo di dare il massimo e sudare la maglia fino all’ultimo e speriamo di raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati”.

Continua a leggere altre notizie su
Sant'Agata M.llo