98zero

Fumata nera, è rottura tra azienda raccolta rifiuti e comune

Capo d’Orlando – Fumata nera. Nessun accordo tra il comune di Capo d’Orlando e l’Ati Multiecoplast/Caruter/Onofaro, che gestisce la raccolta dei rifiuti nel comune paladino e dunque il 31 luglio prossimo quasi 30 lavoratori impegnati nella raccolta di rifiuti, ma solo di Capo d’Orlando, rimarranno senza lavoro in quanto la ditta ha inviato loro una lettera di preavviso licenziamento “senza possibilità di ricollocazione” (per i dettagli leggi qui).

La reazione dei sindacati non si è fatta attendere:

“Preso atto di tale rottura, a tutela dei livelli occupazionali e dei servizi per la cittadinanza, già dalla prossima settimana attiveremo tutte le iniziative necessarie al fine di evitare i licenziamenti preannunciati per il 31 luglio c. a., nonché il pagamento degli stipendi arretrati.

Nino Pizzino Segretario FP CGIL Messina”

Nel verbale, la dichiarazione di parte sindacale è congiunta ed unitaria con la Fiadel.

Continua a leggere altre notizie su
Capo d'Orlando