98zero

A due messinesi il “Premio Filippo Reale” ad Adrano. Premiati Nuccio Carrara e Marina Romeo

Adrano – I riconoscimenti andranno a Nuccio Carrara per il giornalismo ed a Marina Romeo per la drammaturgia.

La manifestazione, giunta alla Quinta Edizione, si svolgerà domenica 7 luglio alle ore 9.30, nei sontuosi saloni del Palazzo Bianchi di Adrano. Il premio è intitolato a Filippo Reale, poeta e drammaturgo dell’Adrano dell’800.

Nato nel 1809 e morto nel 1877 Reale fece parte delle più prestigiose accademie siciliane e non, di cultura. Socio fondatore dell’Accademia Gioienia di Catania, fu tra i principali animatori
delle Accademie di Stesicorea di Catania e Zelantea di Acireale. Scrisse la tragedia “Maria Stuarda” e il poema epico “Costantino” che parla delle gesta dell’imperatore.

I riconoscimenti vanno ogni anno, su segnalazione di una giuria qualificata a vari personaggi siciliani che si sono distinti nei vari campi: storia, letteratura, musica, teatro, medicina, scienza, giornalismo. Tra gli organizzatori il dottor Filippo Marotta Rizzo, di “Italia Reale” che nei giorni precedenti la cerimonia di premiazione, terrà una conferenza su “Famiglie storiche di Adrano e Biancavilla”.

Sarà presente il consigliere nazionale di Italia Reale Franco Sausa. Tra i premiati anche Rosalba Panvini, sovrintendente beni culturali Catania: l’archeologo Massimo Frasca. Sarà consegnata inoltre una pergamena alla memoria di: Alfredo Covelli di cui sarà presentato il libro, “La mia destra”; del notaio di Biancavilla, Ferdinando Portale. Tra le iniziative previste, nell’ambito del Premio Filippo Reale anche una conferenza su “Le Liriche di Filippo Reale nel suo tempo” a cura del Professore di Storia Romana, Gaetano Puglisi.

Continua a leggere altre notizie su
Sicilia