98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

Lotta al volantinaggio selvaggio, le misure di Palazzo Longano

Barcellona – Lotta al volantinaggio. Palazzo Longano passa all’attacco con un’ordinanza del sindaco Materia. L’ordinanza fa riferimento, in particolare, a tutti i volantini che vengono lasciati su portoni o lunotti di auto in sosta, a volte abbandonati disordinatamente. Una forma di pubblicità “svolta in modo selvaggio e incontrollato” che produce una grande quantità di rifiuti cartacei con evidente degrado del decoro urbano. Per questo motivo, si è deciso di intervenire e quindi vietando la distribuzione di volantini, depliants, brochure e pieghevoli su tutto il territorio comunale, vietando anche di lasciare il materiale pubblicitario in quelle cassette postali nelle quali il proprietario abbia indicato di non gradire questa forma di pubblicità. divieto anche di distribuire materiale agli incroci o alle auto di passaggio.

La distribuzione del materiale pubblicitario (non più di un volantino per nucleo familiare) potrà avvenire nelle cassette postali o pubblicitarie con consegna a mano nelle abitazioni private o locali pubblici e commerciali. La distribuzione potrà avvenire solo dove le cassette siano chiuse da ogni lato ed idonee a contenere per dimensione e quantità i volantini pubblicitari e simili che, al pari di altra corrispondenza, non devono essere asportabili da terzi ovvero fuoriuscire o cadere dalle cassette stesse. Gli incaricati a qualsiasi titolo all’esercizio della pubblicità, mediante volantinaggio, effettuata nei modi disciplinati dalla presente ordinanza, sono tenuti a non disperdere il materiale pubblicitario sulle aree pubbliche del territorio comunale e sui suoli privati.

Il volantinaggio potrà essere effettuato solo a seguito del pagamento dell’imposta comunale di pubblicità. In occasione di consultazioni elettorali, referendarie e manifestazioni autorizzate su aree pubbliche, potranno essere distribuiti volantini nell’ambito di tali manifestazioni. In questi casi, comunque, il materiale dovrà essere distribuito solo ai cittadini/utenti che si dimostrino interessati a riceverlo.

Non è soggetta all’osservanza delle prescrizioni la distribuzione a mano dei volantini non pubblicitari riguardanti: le attività istituzionali del Comune, da esso svolte in via esclusiva nel proprio territorio, e delle altre istituzioni pubbliche, l’attività religiosa, scolastica, sanitaria e/o altre attività, svolte da organizzazioni del servizio civile e da associazioni di volontariato, senza alcuno scopo di lucro – onlus, le comunicazioni di pubblica utilità, rivolte alla cittadinanza, effettuate dall’amministrazione pubblica o da altri enti o aziende pubbliche.

Continua a leggere altre notizie su
Barcellona