98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

Tragedia sfiorata all’aeroporto di Catania. Salvato da un poliziotto bambino abbandonato in auto al parcheggio

Catania – Un bambino di soli 4 anni è stato salvato da un poliziotto che ha deciso di rompere il finestrino posteriore dell’auto nella quale era stato lasciato con il calcio della pistola d’ordinanza.

Sfiorata la tragedia all’aeroporto di Catnia sabato pomeriggio. Un bambino di 4 anni era stato lasciato all’interno di un Audi A6 in uno dei parcheggi dello scalo. A lanciare l’allarme una guardia giurata in servizio all’aeroporto che ha visto il piccolo in auto che cercava disperatamente di aprire la vettura ed ha chiamato la Polizia di Frontiera.

Il bambino agli agenti è apparso sudato, all’intero dell’auto con targa svizzera chiusa a chiave, colto da ipertermia a causa dell’alta temperatura che si era sviluppata all’interno dell’abitacolo e chiedeva aiuto sbattendo le mani sui finestrini nel tentativo di aprire le portiere.

Un poliziotto, capendo che la situazione era drammatica, ha deciso di infrangere con il calcio della propria arma d’ordinanza un finestrino posteriore riuscendo ad aprire la vettura e salvando il piccolo. Poco dopo, è giunta la mamma del piccolo, di 28 anni e il compagno di 32 anni.

Il bambino, insieme alla madre, è stato accompagnato presso il presidio sanitario dell’aerostazione.

La donna e il compagno sono poi stati accompagnati negli Uffici di Polizia e sono stati denunciati per abbandono di minore in concorso fra loro.

Continua a leggere altre notizie su
Sicilia