98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

A Patti l’Emodinamica è h24, un traguardo storico per la sanità dei Nebrodi

Patti – Il servizio di Emodinamica del Barone Romeo di Patti passa da h12 a h24. Lo annunciano i vertici dell’Asp di Messina.

«Giunge al traguardo il completamento della piena funzionalità di importanti servizi di emergenza – urgenza nel territorio dell’Asp di Messina. Da sabato 1 giugno, come richiesto anche dall’assessore regionale per la Salute, Ruggero Razza, l’Emodinamica dell’ospedale di Patti, diretta dal dott. Salvatore Garibaldi, sarà attiva 24 ore su 24 senza soluzione di continuità, e permetterà di assistere e curare i soggetti con infarto acuto del miocardio anche di notte e nei giorni festivi, in un territorio disagiato e lontano dai grandi ospedali metropolitani». Questa la comunicazione attraverso cui i vertici dell’Asp di Messina hanno ufficialmente reso noto il prolungamento del servizio di Emodinamica reso all’interno del Barone Romeo, consentendo al reparto di poter finalmente erogare le prestazioni durante l’intero arco delle 24 ore, festivi compresi.

Come annunciato in via ufficiosa in occasione del meeting sulla cardiopatia ischemica, tenutosi nelle settimane scorse all’auditorium del seminario vescovile di Patti, il percorso di potenziamento dell’Unità di Emodinamica giunge finalmente a compimento, grazie soprattutto all’ottimo lavoro svolto a livello sia operativo che istituzionale dal direttore generale dell’Asp di Messina: «Ho mantenuto – ha dichiarato soddisfatto il dott. Paolo La Paglia – gli impegni che avevo assunto con la popolazione, nonché con il vescovo di Patti, mons. Guglielmo Giombanco, molto attento a monitorare lo stato dell’arte dei servizi sanitari erogati sul territorio». Proprio il presule acese, oggi alla guida dalla diocesi di Patti, era stato tra i più energici sostenitori della necessità che il servizio di Emodinamica venisse calibrato sulle 24 ore: “conditio sine qua non” per poter offrire agli utenti del territorio tirrenico – nebroideo un’assistenza completa e puntuale in un settore sanitario in cui la tempestività dell’intervento risulta decisiva per la sopravvivenza del paziente.

Più che soddisfatto anche il dott. Salvatore Garibaldi, responsabile dell’Unità di Emodinamica del Barone Romeo: «L’attivazione h 24 del servizio rappresenta un traguardo fondamentale. Dopo un periodo di formazione di due anni, finalmente si raggiunge un obiettivo primario, considerato che il servizio fa parte della rete tempo – dipendente. L’avvio dell’Unità operativa  – ha aggiunto il dott. Garibaldi – si deve ai dott. Sirna e Sindoni, ma il loro percorso è stato abilmente proseguito dal dott. La Paglia, che si è subito mostrato sensibile ai bisogni della collettività. Ringrazio – ha concluso Garibaldi – tutti coloro che ci hanno sostenuto: il vescovo Giombanco, il sindaco Aquino, il presidente Musumeci e l’assessore Razza, le associazioni Cittadinanzattiva, Lions Club e Rotary Club, ma anche i medici, gli infermieri e i tecnici di radiologia del team di Emodinamica, i colleghi del reparto di Cardiologia di Patti, Sant’Agata, Barcellona, Milazzo e Mistretta, in particolare i dott. Filippo Marte e Aldo Merlino, e le direzioni di presidio di tutte queste strutture sanitarie».

 

Continua a leggere altre notizie su
Patti