98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

Valorizzazione turistica di Tindari, ok dalla Regione al progetto da 1,7 milioni di euro

Patti – C’è anche Tindari nel decreto dirigenziale con cui l’assessorato regionale dei Beni Culturali ha approvato l’elenco dei progetti finanziati nell’ambito del “Piano di Azione e Coesione – Programma Operativo Complementare Poc 2014-2020”.

Nel Poc 2014/20 rientra anche il progetto di valorizzazione turistica dell’area archeologica di Tindari, ammesso a finanziamento per un importo di 1.700.322 euro, utile alla riqualificazione degli spazi di accesso e di sosta e alla sistemazione della rete sentieristica a beneficio di quel segmento turistico interessato ai percorsi naturalistici e archeologici.

«Si tratta – ha dichiarato il sindaco Mauro Aquino – di un intervento di straordinaria importanza, che consentirà non solo di riqualificare l’ex scuola elementare di Tindari e le vie di accesso e di sosta a servizio dell’area archeologica, ma anche di creare e rendere finalmente fruibile un sentiero dall’incredibile valenza naturalistica e archeologica, che partirà dalla Porta a Tenaglia e, costeggiando le mura ciclopiche, giungerà sino al Teatro Greco».

Alle opere di pavimentazione e sistemazione delle aree di sosta si affiancheranno anche interventi di riqualificazione strutturale dell’ex scuola elementare, sita nelle immediate adiacenze del teatro greco. L’obiettivo è di trasformare la struttura in una sorta di centro servizi per turisti, destinando parte dell’immobile a “luogo di memoria” delle più importanti manifestazioni teatrali e di spettacolo realizzate al teatro greco negli ultimi settant’anni, attraverso un allestimento museale in cui esporre materiale di scena, vecchi costumi, oggetti, maschere, arredi, ecc. Una porzione dell’ex scuola elementare potrebbe, invece, essere destinata a sede istituzionale del parco archeologico. «Ci confronteremo con la città – ha spiegato Aquino – per trovare la soluzione migliore, sicuramente trasformeremo la struttura in uno spazio aperto ai visitatori, con l’obiettivo di arricchire ulteriormente l’offerta culturale e turistica del teatro e dell’area archeologica».

Fondamentale anche la sistemazione del percorso naturalistico e archeologico che da Porta a Tenaglia condurrà al teatro greco costeggiando le mura ciclopiche. Il sentiero, già esistente, sarà riqualificato e reso ancora più fruibile, fornendo ai visitatori la possibilità di godere appieno delle ricche testimonianze che l’antica Tindari è in grado di offrire. «Siamo molto soddisfatti e orgogliosi di questo risultato, frutto – ha concluso il primo cittadino – di un lavoro sinergico anche con la Soprintendenza, e che ha già determinato l’arrivo di importanti risorse a testimonianza dell’attenzione riservata a tutta l’area di Tindari. Continueremo a lavorare con ancora maggior impegno per proseguire lungo questa strada».

Continua a leggere altre notizie su
Patti