98zero

S. Stefano di Camastra, al via dal prossimo 5 giugno il Mercato del contadino

S. Stefano di Camastra – Acquistare frutta, verdura, ortaggi, prodotti della terra, formaggi nel cuore della città delle ceramiche: dal 5 giugno si potrà fare. Dalle ore 9 presso il parco della rimembranza di S. Stefano di Camastra prenderà il via il Mercato del contadino, finalizzato alla valorizzazione e alla promozione dei prodotti locali.

Aziende, fattorie e produttori locali, partecipando al Mercato del contadino, potranno vendere i loro prodotti settimanalmente, su un apposito spazio messo a disposizione dal Comune di S. Stefano di Camastra.

Un vero e proprio rilancio che passa attraverso la rivoluzione del commercio varata dal Consorzio Agritalia e voluta fortemente dall’assessore della città delle ceramiche Santo Rampulla. “Oltre alla vendita di frutta verdura e altri alimenti sono consentite degustazioni e assaggi dei prodotti commercializzati – spiega l’assessore Santo Rampullama anche attività culturali didattiche e dimostrative legate ai prodotti alimentari tradizionali ed artigianali. Il nostro obiettivo è quello di creare un indotto anche a livello turistico attraendo sempre più persone e attraverso cui far conoscere alla gente le bellezze naturalistiche che la nostra cittadina può offrire ai visitatori“.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’iniziativa, già diffusa in varie parti d’Italia, può diventare una bella realtà economica e sociale, perché permette l’incontro diretto tra produttore e consumatore. Gli imprenditori agricoli locali, con e senza certificazione biologica, avranno nuove opportunità di vendita e rendere direttamente percepibile al consumatore la qualità dei propri prodotti garantendone una sicura provenienza anche con la promozione dell’educazione alimentare, la conoscenza e il rispetto del territorio attraverso attività didattiche e dimostrative da realizzare nell’ambito del mercato stesso.

Il Mercato del contadino per i primi sei mesi verrà sostenuto dall’Amministrazione comunale che si è impegnata a concedere a canone ridotto del 50% l’area assegnata, rispetto a quello ordinariamente previsto per l’occupazione di spazi pubblici, al fine di incentivare la partecipazione dei produttori agricoli.

L’appuntamento settimanale è fissato per ogni mercoledì e sarà, quasi certamente, un importante sostegno all’imprenditoria agricola locale e un’iniziativa che abbraccerà i residenti dei comuni del circondario. Oltre a poter acquistare prodotti di qualità a prezzi più bassi si potranno anche apprezzare le offerte dei vari ristoranti e trattorie locali.

Continua a leggere altre notizie su
S. Stefano C.