98zero

Stabili le condizioni del ragazzo coinvolto nell’incidente sulla A18

Messina – Sono stabili le condizioni del ragazzo catanese di 25 anni che nel primo pomeriggio di ieri è rimasto coinvolto in un incidente stradale lungo la A18. Intorno alle 14,20 era insieme a un 20enne suo amico a bordo di un’Audi Q5 nera, quando per cause in corso di accertamento, quest’ultimo ha perso il controllo del mezzo. L’auto ha divelto sette paletti e trenta metri di guard rail. Dopo aver percorso dieci metri lungo la scarpata ha finito la sua corsa capottando sul tetto. I due sono volati giù dal viadotto Briga, all’altezza dell’abitato di Giampilieri. L’incidente sarebbe stato autonomo e probabilmente dovuto all’alta velocità e alle condizioni dall’asfalto bagnato.

Sul posto è intervenuta la Polstrada che ha allertato i soccorsi insieme ai vigili del fuoco. Due le ambulanze che hanno trasportato i ragazzi in codice rosso all’ospedale Policlinico. Il 20enne alla guida della vettura se l’è cavata con una prognosi di 20 giorni. Mentre l’amico che si trovava sul sedile passeggero ha riportato traumi più serie e tutt’ora si trova ricoverato al policlinico. I medici hanno preferito non sciogliere la prognosi, ma non corre pericolo di vita.

Continua a leggere altre notizie su
Messina
Invia una Segnalazione