98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

Incidenti e tragedie senza fine sulle strade siciliane, in 3 giorni quattro morti

Sicilia – Sangue e morte nelle strade siciliane negli ultimi tre giorni. Il bilancio è di quattro vittime.

L’ultimo incidente sulla SS 117 bis  collega Piazza Armerina a Gela, precisamente al bivio Camemi. A perdere la vita Roberto Muscia, di 34 anni di San Michele di Ganzaria, nel Catanese. L’uomo sarebbe morto sul colpo. Il trentaquattrenne era alla guida di una Peugeot  che si è scontrata con altre due vetture. Insieme al lui la compagna in stato di gravidanza e che è stata colta da un malore: fortunatamente le sue condizioni non sarebbero gravi. Complessivamente tre persone sono rimaste ferite in modo lieve.

Un ragusano tra le altre vittime di queste ore in Sicilia: è morto il 26enne Gianni Corallo all’ospedale di Catania, dove era ricoverato da un paio di mesi. Era rimasto gravemente ferito in un incidente stradale autonomo a bordo della sua moto a Ragusa ad inizio marzo.

Domenica un altro terribile incidente in Sicilia, sulla statale 624 Palermo-Sciacca nei pressi del bivio Misilbesi. Due le vittime: Michele Ferrara, 50 anni, e Vincenzo Rizzuto, di 18 anni. In auto con Ferrara c’era la moglie, rimasta ferita. La coppia viaggiava su un’auto che, per cause non ancora accertate, si è scontrata frontalmente con la Renault Twingo

Continua a leggere altre notizie su
Sicilia