98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

Vince anche gara due l’Orlandina contro Biella. Finsce 85 a 75

Capo d’Orlando – Anche se con qualche apprensione in più rispetto gara uno l’Orlandina Basket fa sua anche gara due vincendo per 85 a 75 grazie alle buone prestazioni di Joe Trapani e del solito Davide Bruttini.

La Benfapp parte con Triche, Bellan, Parks, Trapani e Bruttini. Biella risponde con Harrel, Nwokoye, Sims, Saccaggi e Wheatle.

Parte subito forte Biella con una tripla di Harrel ma Parks risponde dopo un ottimo movimento da sotto. Sims sigla il 2 a 5 con gli ospiti che sembrano voler mettere da subito le mani su gara due. E’ subito bagarre soprattutto sotto cvanestro ma capitan Bruttini fa la voce grossa e il suo due su due dalla lunetta vale il 6 a 7. E’ Joe Trapani a infilare la tripla del sorpasso a metà parziale (11-9). Biella stringe le maglie difensive e Capo d’Orlando stenta a trovare la via del canestro ma gli ospiti non ne approfittano in fase offensiva. A quattro minuti dalla prima pausa il tabellone recita 16 a 12 grazie a due liberi di Joe Trapani. Carrea prova a limitare i danni con una difesa a zona ed Antonutti da tre riporta Biella sul meno uno (16-15). Il primo quarto si chiude sul 18 a 17 per l’Orlandina. Sono stati 10 minuti caratterizzati da tanto agonismo e numerosi errori soprattutto in fase offensiva.

Al rientro in campo è Laganà a firmare la tripla del 21 a 17 per i padroni di casa. Dopo una schiacciata di Joe Trapani è Pollone a segnare dai 6,75 il 23 a 20. Come in gara uno quando l’Orlandina spinge sull’acceleratore per Biella rimane poco da fare. I padroni di casa sono devastanti con Bruttini e Bellan. Dopo tre minuti è 29 a 20. Sims non si arrende e con sei punti consecutivi riporta la sua squadra sotto sul 29 a 26 ma Laganà colpisce ancora da tre per il 32 a 26. Coach Carrea ferma nuovamente la partita a tre minuti e mezzo dall’intervallo lungo sul 37 a 28. L’Orlandina mette le mani sulla partita al rientro in campo piazzando un parziale di 10 a 3 (47-31). Si va negli spogliatoi con l’ennesima tripla di Mei (3/5) che ferma il punteggio sul 50 a 34 e per Biella è notte fonda.

Al rientro dall’intervallo lungo Triche viene mandato in lunetta da Sims e l’americano dell’Orlandina fa due su due. Prima lo stesso Sims da due e poi Saccaggi da tre riportano Biella sul meno 13 ma Triche non si fa pregare quando trova qualche centimetro di spazio e piazza la tripla del 55 a 39. Biella subisce due falli antisportivi praticamente di seguito figli di una eccessiva foga nel tentativo di recuperare lo svantaggio. Dopo 3’30” il punteggio è di 58 a 41 ed è massimo vantaggio per i padroni di casa. Simone Bellan nel possesso successivo segna da sotto ed è più 19 per l’Orlandina. Ogni tentativo di rientrare di Biella viene respinto sistematicamente e Triche da tre segna il 63 a 45 a metà terzo parziale. Quando anche Mobio segna da tre punti coach Carrea ferma la gara a 4’24” dall’ultima pausa sul 66 a 45. Nonostante il momentaneo black out dei padroni di casa, soprattutto con Triche che perde tre palloni consecutivi, Biella non riesce ad approfittare ma Sodini vuol parlare con i suoi ed a 3′ chiama time out. Il terzo parziale si chiude sul 68 a 56 grazie ad un Sims pazzesco che tiene a galla i suoi con già 23 punti realizzati.

L’ultimo quarto si apre con Laganà che dalla lunetta fa due su due e riporta l’Orlandina sul più 14 (70-56) ma sul ribaltamento da sotto risponde Harrell. La gara prosegue con continui botta e risposta e Biella le prova tutte per non lasciar scappare nuovamente gli avversari. Dopo tre minuti il punteggio è 74 a 60 per l’Orlandina. Gli ospiti hanno ben studiato gara uno e si vede mentre Sodini paga l’assenza per cinque minuti in campo di Parks e Triche che fa rientrare dopo il time out chiamato sul 74 a 65. Trapani ripaga la fiducia dei compagni e segna su assist di Triche. Wheatle segna il suo primo canestro della serata ma ancora Trapani, questa volta da tre punti, segna il più 12 a 3 minuti dalla fine. Biella paga lo sforzo profuso nel tentativo di ritornare in partita e Triche dalla lunetta fa due su due per il più 14 (81-67). Nel finale i padroni di casa giocano il cronometro mentre gli ospiti faticano a trovare la via del canestro. Ad un minuto dalla fine della gara è 83 a 69. Finisce 85 a 75 e Capo d’Orlando è avanti due a zero con Biella. Giovedì in Piemonte la possibilità di staccare direttamente il biglietto per le semifinali.

Continua a leggere altre notizie su
Capo d'Orlando