98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

Commozione ai funerali della giovane Margherita

Messina – Lacrime e commozione a Messina per l’ultimo saluto, ieri, a Margherita Rosso, deceduta lo scorso martedì a seguito di un tragico incidente sulla Litoranea, in località Paradiso.

La Cattedrale gremita di persone, amici e parenti che si uniscono all’immane dolore della famiglia e dell’intera comunità che ancora una volta è costretta a piangere una giovane vita spezzatasi troppo presto. Il rito funebre è stato officiato dallo zio, il vescovo ausiliare, monsignor Cesare Di Pietro. Il feretro era avvolto da un “manto” di fiori bianchi, gigli, rose e margherite, sul quale campeggiava una fotografia della ventiquattrenne studentessa universitaria di Ingegneria Civile.

Giovedì sera la salma era stata restituita ai familiari, dopo il compimento dell’esame autoptico esterno, disposto dal sostituto procuratore, Marco Accolla, titolare dell’inchiesta, che ha indicato come consulente del pubblico ministero, il medico legale Elvira Ventura Spagnolo. Già molti amici si erano riuniti davanti al Duomo, per deporre delle candele a forma di cuore e petali di rosa, per poi lanciare verso il cielo palloncini bianchi e lanterne cinesi.

Piante di margherite, invece, sono state collocate sulla pista ciclabile, nel punto in cui si è verificato il tragico incidente. L’inchiesta vede indagato, come atto dovuto, il conducente dell’autotreno contro cui ha impattato lo scooter guidato da Margherita, un ventinovenne di Caltanissetta, diretto alla piattaforma di Pace.

L’ipotesi di reato è di omicidio stradale colposo. Gli agenti, ai fini della ricostruzione della dinamica, oltre ai rilievi sul posto, si sono basati sul racconto di alcuni testimoni oculari e hanno anche setacciato la zona, alla ricerca di telecamere di sorveglianza. Secondo una prima ricostruzione si tratterebbe di un tentativo di sorpasso che si arresta quando la giovane vede sopraggiungere una Fiat Uno, allora vira bruscamente a destra, ma il motorino si “incastra” con una parte dell’autoarticolato , perde il controllo, andando a sbattere proprio con l’auto, spaccandone anche lo pneumatico anteriore sinistro. Margherita verrà travolta dalle ruote del camion.

Continua a leggere altre notizie su
Messina