98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

La Corte dei Conti approva il piano di riequilibrio del Comune di Galati

Galati Mamertino – La Corte dei Conti, con la Deliberazione n.90/2019/PRSP del 23 Aprile 2019, ha approvato il piano di riequilibrio del Comune di Galati Mamertino, adottato dal Consiglio Comunale con Deliberazione n. 13 del 22 Giugno 2017.

La Corte dei Conti, riconoscendo congrue ed effettivamente operative le misure proposte dall’Amministrazione Comunale, sottolinea che “nel piano sono state inserite stime di risparmio per la spesa assolutamente prudenziali, tanto che i risparmi conseguiti nei trascorsi esercizi 2017 e 2018 hanno superato di gran lunga i decrementi di spesa programmati, confermando quindi la congruità e sostenibilità delle previsioni ivi inserite”.

Si fa notare che rimane, per gli esercizi finanziari 2015 e 2016, la criticità rilevata dalla Corte dei Conti per l’esercizio finanziario 2014, circa l’elevata percentuale (eccedente il 40%) di spese per il personale rispetto alla spesa corrente, ma l’Amministrazione precisa che per un corretto computo di tale incidenza percentuale occorre anche tenere conto delle risorse regionali percepite annualmente. La situazione di disordine amministrativo-contabile precedente gradatamente è stata superata a partire dall’esercizio 2017, con l’allineamento alla programmazione degli interventi da realizzare nell’anno di competenza.

La Corte, inoltre, raccomanda e ribadisce la necessità che le eventuali stabilizzazioni del personale precario non​ determinino un incremento della spesa del personale, che vanificherebbe una delle misure strutturali su cui si impernia il piano, facendo venir meno i programmati risparmi legati al blocco del turn over del personale collocato in quiescenza.

Quest’anno il Comune di Galati Mamertino è stato fra i più solerti nell’approvazione del Bilancio di previsione. L’importante adempimento, già passato in Giunta nel mese di Marzo, è stato approvato subito dopo dal Commissario Petralìa. Il Sindaco Nino Baglio e l’Amministrazione tutta ringraziano i funzionari e i dipendenti comunali, per il loro lavoro e la loro professionalità ed esprimono soddisfazione, per l’approvazione del Bilancio portata a termine con ottima puntualità. Ciò consentirà infatti di programmare efficacemente un anno di attività che si preannuncia impegnativo per Galati Mamertino, per la grande quantità di opere pubbliche in procinto di partire e per i numerosi progetti in programma in tutti i settori. Il percorso, che ha portato a questo importantissimo risultato per la nostra comunità, ha avuto inizio circa due anni e mezzo fa, ma è continuato fino ad oggi. Giorno dopo giorno, fino all’ultima audizione presso la Corte dei conti che risale a qualche settimana fa. Non vogliamo fare facili proclami, i fatti e i tempi parlano da soli. Oggi è tempo di continuare il percorso di risanamento dell’ente e nello stesso tempo di ripartire con slancio e vigore nuovo (anche se il “piano“, purtroppo, ha limitato il normale iter amministrativo e decima le nostre già esigue risorse economiche). In tale ottica, il prossimo traguardo da raggiungere è la conclusione del percorso di stabilizzazione dei precari del nostro Comune. L’Amministrazione è costantemente in contatto con gli organi preposti, al fine di risolvere anche questa annosa questione.

Grande soddisfazione, per l’approvazione del piano di riequilibrio finanziario (proposto dall’allora Assessore al Bilancio Antonella Truglio), è stata espressa anche dal Gruppo dei Consiglieri decaduti Viviamo Galati“, in quanto sparisce così il rischio di un possibile dissesto, legato alla copertura dei numerosi debiti del Comune, e la prospettiva della stabilizzazione dei lavoratori precari diventa sempre più una concretezza di breve periodo.

Consiglieri del Gruppo Viviamo GalatiBarone Calogero, Di Nardo Davide, Drago Giuseppe, Miceli Federico Truglio Antonella, hanno pubblicato un post sulla propria pagina Facebook, in cui affermano:

Con l’approvazione di questo piano è stato premiato il lavoro di impegno e di costruzione di un percorso di risanamento, portato avanti dal Gruppo Consiliare “Viviamo Galati“, condotto cercando di tutelare i cittadini dal rischio di aumenti esorbitanti di tasse e di mantenere il livello dei servizi ad uno standard adeguato, garantendo l’occupazione dei dipendenti del Comune che, col dissesto, sarebbero stati a rischio mobilità. 

È stato premiato lo spirito di squadra e di abnegazione verso l’interesse pubblico, grazie ad un gruppo di Consiglieri Comunali che hanno deciso di caricarsi sulle spalle la responsabilità di una scelta difficile, ma importante per la comunità galatese

Continua a leggere altre notizie su
Galati Mamertino