98zero

Suono di troccole durante la Via Crucis santangiolese del Venerdi Santo

Sant’Angelo di Brolo – Il suono delle troccole e numerosi fedeli hanno accompagnato e caratterizzato la Via Crucis del Venerdì Santo appena trascorso, intenso e intriso di religiosità, il tutto legato alla tradizione locale.

Si è svolta nel tardo pomeriggio di venerdi scorso a partire dalle ore 19.00, dopo la santa messa che si è tenuta nella Chiesa Madre di Santa Maria alle ore 17:00, la tradizionale e suggestiva Via Crucis, riscontrando una buona affluenza di fedeli. La processione ha avuto inizio dalla Chiesetta dell’Addolorata e si è protratta, dal piazzale San Nicolò per tutte le vie del centro storico di Sant’Angelo di Brolo.

Ad accompagnare questo sacro cammino c’erano i mortaretti ad ogni stazione e il suono delle caratteristiche troccole, strumenti liturgici lignei del Venerdì Santo, costruiti e intagliati manualmente, tipici soprattutto del meridione d’Italia. Un gruppo di devoti, durante la processione avanzava con in spalla la statua della Madonna Addolorata e di fronte a loro c’era il sacerdote, padre arciprete Don Giuseppe Pichilli che recitava le funzioni religiose. Un percorso con davanti una Croce e dietro il lento marciare e musicare della banda paesana e il resto della comunità, tutti quanti uniti in questo profondo tragitto di fede e tradizione culturale.

Continua a leggere altre notizie su
Sant'Angelo di Brolo
Invia una Segnalazione