98zero

Salta la “Via Crucis” a Sant’Agata Militello per… mancanza figuranti ?

Sant’Agata Militello – Niente figuranti e così salta la 36esima edizione della Via Crucis vivente in costume a Sant’Agata Militello.

La notizia è riportata questa mattina sulla Gazzetta del Sud, con richiamo in prima pagina. Una tradizione trentennale che sfuma a causa della scarsa partecipazione per la sacra rappresentazione della Via Crucis organizzata dalle comunità parrocchiali di Sant’Agata Militello che caratterizzava gli appuntamenti legati alla Santa Pasqua. Una manifestazione che si snodava lungo le strade centrali del paese.

La “Passione di Cristo” nacque nel 1983 ideata e sostenuta da padre Antonino Spiccia, parroco della chiesa madre. Che, con la partecipazione degli altri parroci, promuoveva la rappresentazione sacra, che era affidata sia come organizzazione che come rappresentazione, agli associati al Gruppo artistico santagatese che si avvaleva della spontanea partecipazione, come figuranti, di tanti cittadini tra cui non pochi artigiani e pescatori.

La regista della sacra rappresentazione, Irene Restifo Pecorella, pur avendo contattato tante persone, giovani, adulti, ragazze e studenti, non sarebbe riuscita a coinvolgere un numero adeguato per mettere in scena la “Passione”.

Continua a leggere altre notizie su
Sant'Agata M.llo
Invia una Segnalazione