98zero

Consegnati i lavori per la scuola di Scala. Il sindaco: “Giornata storica”

Torregrotta – “Oggi è una giornata storica per la comunità di Scala che finalmente avrà la sua scuola.” Con queste parole il sindaco di Torregrotta, Corrado Ximone ha ufficialmente dato il via alla cerimonia di consegna dei lavori per la realizzazione della struttura destinata ad ospitare i piccoli studenti della scuola elementare e materna della frazione.

Affiancato dalla giunta al completo, dal RUP, Ing. Salvatore Ballì, dal progettista e direttore dei lavori, Ing. Pietro Anastasi e dal Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo, Prof.ssa Alma Legrottaglie, il primo cittadino ha sottolineato più volte l’importanza del momento. “Dal 1993, anno del mio primo mandato di consigliere comunale, ho avuto modo di riscontrare come la problematica di questo edificio scolastico rientrasse (senza alcuno sbocco utile) nei programmi elettorali di tutte le compagini che si fronteggiavano nelle elezioni amministrative.” Nel suo discorso Ximone ha pure ricordato come al percorso avviato dalla precedente amministrazione, che ha colto al volo l’opportunità fornita a suo tempo dal Cipe nell’ambito della riprogrammazione delle risorse residue 2007/2013 del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione assegnate alla Regione Siciliana, egli abbia dato il suo contributo sostenendo in  Consiglio comunale le ragioni della richiesta di variante urbanistica e di un migliore inserimento del manufatto nel tessuto urbano con il potenziamento della rete viaria della zona.

“L’idea di avviare una progettazione preliminare è nata nel 2011, dunque ancor prima dell’avvio del bando da parte della regione – ha dichiarato il vice sindaco, Nino Caselli – dalla constatazione dello svantaggio degli studenti di Scala. Avremmo voluto che il percorso si potesse concludere in tempi più brevi, ma ciò non è stato possibile per via dei numerosi ostacoli frapposti da Palermo.”

Il costo del progetto è pari a euro 3. 307.985,62 di cui  2.846.862,39 finanziati dal CIPE. Importante, per il raggiungimento della somma complessiva, il contributo di euro 417.770,00 offerto da Terna S.p.A. quale misura di compensazione e riequilibrio ambientale legato alla realizzazione dell’elettrodotto “Sorgente – Rizziconi” entrato in esercizio nel 2016.  A ciò si aggiunge la cifra di 43.345,23 impegnata direttamente dal comune. L’Arch. Pietro Vicentini, responsabile Centro Sud Area Tirrenica – Gestione Processi Istituzionali, Autorizzazioni e Concertazione, presente all’odierna cerimonia, ha dichiarato come per Terna sia una grande soddisfazione vedere che opere utili e di pubblico interesse prendono vita, concretamente, grazie ai suoi fondi di compensazione e riequilibrio ambientale. “La soddisfazione è maggiore – ha aggiunto – quando le opere sono legate in qualche modo ai giovani, alla loro formazione, crescita e sviluppo.”

Alle ditte “Salvo Mangano srl”  e “Sikelia Costruzioni spa” vincitrici, in raggruppamento temporaneo, dell’appalto, il compito adesso di dare il via ai lavori e completarli entro il termine di 360 giorni.

Continua a leggere altre notizie su
Torregrotta
Invia una Segnalazione