98zero

Elezioni Brolo – L’On. Papiro: “Brolo ha bisogno di una rivoluzione della normalità”

Roma – A meno di venti giorni dal 28 Aprile, la campagna elettorale nel Comune di Brolo sembra essere entrata nel vivo. Salvatore Garito, Giuseppe Laccoto ed Irene Ricciardello, attraverso i comizi elettorali, sono pronti a spiegare ai  concittadini la bontà del loro progetto politico; eppure prima che si completasse la formazione delle liste, erano molti a scommettere sulla presenza del Movimento Cinque Stelle a questa tornata di elezioni amministrative nel Comune di Brolo.

Così abbiamo chiesto all’Onorevole Antonella Papiro il perchè non si sia concretizzata la formazione della lista a trazione Cinque Stelle ed un parere su queste amministrative nella cittadina del Castello.

Perché non si è materializzata la lista civica a trazione 5 Stelle?

“Abbiamo analizzato attentamente vari aspetti, anche relativi alla situazione contabile comunale, e abbiano ritenuto opportuno valutare con prudenza e senso di responsabilità. La politica è una cosa seria, un impegno che si prende con i cittadini con coscienza e convinzione. Il tempo dirà se le nostre considerazioni erano fondate”.

Un suo giudizio sui tre candidati?

“Abbiamo un modo rivoluzionario di vedere la politica, di conseguenza, differente da quella proposta dai partiti tradizionali e di chi li rappresenta. Per tale ragione preferisco non esprimere giudizi personali su un candidato piuttosto che un altro”.

Chi avrebbe voluto vedere come candidato a sindaco?

“Oggi non è più tempo di nomi. Brolo conta di tanti elementi validi, l’idea del gruppo era quella di puntare su un soggetto nuovo che avesse competenza, senso di responsabilità e appartenente alla società civile. Una valida alternativa per il paese”.

 Quale ritiene possano essere i temi “forti” della campagna elettorale?

“Innanzitutto voglio rivolgere un invito ai candidati coinvolti: quello di restare con i piedi per terra! Brolo ha bisogno di una buona “normale amministrazione ”, mi piacerebbe vedere una campagna elettorale sobria, rispettosa degli avversari e dei sacrifici che sono stati richiesti ai Cittadini”.  

Cosa augura ai cittadini di Brolo?

“Ai Brolesi auguro di trovare la pace sociale, di poter ritornare a parlare in maniera costruttiva di soluzioni ai loro problemi e, conseguentemente a questo, di ottenere risposte concrete. A tal proposito, concludo ricordando i benefici della Norma Fraccaro sui nostri territori”.

Continua a leggere altre notizie su
Brolo
Invia una Segnalazione