98zero

Militello Rosmarino, sindaco Riotta su minacce: “Non ho paura, avanti nell’interesse della mia comunità”

Militello Rosmarino – Minacce gravi, anche di morte, al sindaco di Militello Rosmarino Salvatore Riotta, ed alcuni componenti dell’esecutivo, richiesto l’intervento del prefetto Maria Carmela Librizzi e messo a conoscenza con una mail il ministro Matteo Salvini.

Con la fascia tricolore Riotta, dopo la pubblicazione del video intimidatorio ed offensivo nei confronti suoi e della sua giunta, afferma: “Sono più determinato di prima, non ho paura, le insinuazioni e le minacce proferite contro la mia persona ed altri esponenti politici locali, non mi scalfiscono minimamente, anzi mi motivano ad andare sempre avanti, portando avanti l’azione amministrativa nell’interesse supremo della collettività, che mi onoro di rappresentare”.

Ma oltre la denuncia presentata ai carabinieri della locale stazione, il presidente del consiglio comunale, Antonino Mileti, ha inviato una lunga nota al prefetto di Messina, Maria Carmela Librizzi, per chiedere la protezione per sindaco ed assessori minacciati di morte, affinché non siano lasciati soli. Il sindaco inoltre con una mail ha informato il ministro Salvini dell’incresciosa situazione.

Si legge nella missiva: “La goccia che ha fatto traboccare il vaso, è stato un video postato ieri, dove in maniera esplicita sono state fatte minacce, nei miei confronti ed in quelli di alcuni componenti della mia amministrazione e dei rispettivi familiari. Questa lettera scaturisce a seguito della presentazione di diverse querele, dell’incontro avuto col procuratore del Tribunale di Patti, col prefetto di Messina, il commissario di Capo d’Orlando, senza però aver sortito alcun effetto”.

Proprio stamattina l’autore del video avrebbe dichiarato di avere esagerato, mosso dalla rabbia per avere ricevuto un’ordinanza di demolizione per una sua abitazione, indirizzata al padre morto da quarant’anni. In tantissimi si chiedono se quest’uomo agisca autonomamente, magari mosso da un sentimento di risentimento nell’operato del sindaco Riotta, alla guida del comune nebroideo dal giugno 2018, o se invece possa essere mosso da una regia occulta, per gettare discredito sul primo cittadino e la sua giunta. Salvatore Riotta, con 486 voti ed una percentuale paria al 53,7 %, con la lista “Militello Di Tutti”, lo scorso 11 giugno fu eletto sindaco, avendo la meglio sulla candidata Maria Teresa Travaglia, che con il 46,3% , riportò 419 preferenze.

Continua a leggere altre notizie su
Militello Rosmarino