98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

Sopralluogo di Cateno De Luca sui luoghi interessati dall’erosione costiera

Piraino – Stamane si è svolto il sopralluogo, concordato la settimana scorsa quando l’Onorevole De Luca fece visita al Comune di Piraino, a Piraino Mare-Calanovella e Zappardino, avvenuto tra i rappresentanti dell’Amministrazione comunale pirainese ed il sindaco della Città Metroplitana di Messina. Luoghi, oramai, interessati dall’ incessante erosione costiera che sta mettendo in ginocchio interi quartieri sia per quanto il territorio, sia per quanto riguarda l’indotto occupazionale.

Un’erosione massiccia, provocata da marosi e correnti, che da anni viene denunciata con forza dagli abitanti del luogo senza che le istituzioni competenti si preoccupino di valutare la portata del fenomeno ormai sin troppo evidente. Dall’incontro tra le parti, cui hanno partecipato anche gli imprenditori proprietari delle strutture ricettive e gli abitanti della zona, è emersa l’urgenza nell’intervento di ripascimento di un territorio che sta morendo nell’indifferenza generale.

Al termine del sopralluogo, il Presidente del Consiglio di Piraino, Maria Miragliotta, visibilmente fiduciosa, ha così commentato l’incontro:”Che Cateno De Luca fosse diverso dai  politici di routine lo si percepisce già dai media, ma gli incontri di questi giorni non solamente lo confermano, ma rafforzano l’ immagine positiva e fattiva del nostro Onorevole Sindaco Metropolitano. Dai sopralluoghi effettuati in mattinata odierna, dall’ Airone a Calanovella, a Zappardino, si evince una fortissima criticità di erosione della costa. Non solo strutture turistiche, ma anche molte case private, strade di passaggio, l’impianto di pretrattamento a Zappardino e non ultima, l’attivà dei pescatori professionisti, sono in serio pericolo!

Ho visto – continua Maria Miragliotta – un Politico concreto non solo nell’ inquadrare la situazione e spiegare in modo semplice ed immediato il da farsi, considerando i mille vincoli burocratici presenti, ma già nell’ agire immediatamente con i primi contatti telefonici al fine di arrivare a poter pianificare a breve i primi interventi. Di certo non è attrezzato per i miracoli, ma magari ci sta provando. E sono fiduciosa che porteremo a casa un risultato, anche piccolo, ma vitale per il benessere comune”.

Continua a leggere altre notizie su
Piraino