98zero

Un successo la bella tradizione dei “virginieddi” a Pettineo – Le foto

Pettineo –  Anche quest’anno a Pettineo c’è chi non è disposto a rinunciare alle tradizioni, a infondere gioia e amore in tutta la comunità e al piacere di stare insieme. E’ l’associazione “Diversamente Abili Giovanni Paolo II” che nella giornata di martedì ha rinnovato la bellissima tradizione dei “virginieddi” di San Giuseppe.

Il tradizionale pranzo in onore del Santo offerto ai bambini e a tutti i presenti si è svolto presso la sede dell’associazione e ha davvero riscosso un notevole successo. Numerosi e pieni di entusiasmo i volontari che hanno dato anima e corpo per la buona riuscita della “tavolata”. Non sono mancati i canti, le risate e una luce di gioia percepibile negli occhi di tutti. Ma soprattutto i protagonisti della “tavolata” sono stati loro: Lorenzo Belbruno, Alfio Torcivia, Giuseppe Monaco e Angela Guadagna, cuore pulsante di tutta l’associazione. Nuovamente si sono impegnati con costanza e dedizione, collaborando alla preparazione delle buonissime pietanze tipiche di questo giorno di festa.

La grande e bellissima “tavolata” ha coinvolto più di 80 bambini e ragazzi della scuola dell’infanzia e della scuola primaria e secondaria di primo grado. Era presente il presidente dell’associazione Diversamente Abili, don Placido Nicolosi, e nel corso della mattinata ha voluto ringraziare tutti. Naturalmente erano presenti i tre bravissimi promotori Sebastiano Monaco, Angelo Belbruno, e Sebastiano Torcivia che con impegno e tenacia riescono a organizzare, insieme ai volontari, lodevoli iniziative come questa. Inoltre hanno preso parte al magnifico pranzo il parroco di Pettineo padre Giuseppe Capizzi, il sindaco Domenico Ruffino e gran parte dell’amministrazione comunale.

Come vuole la tradizione è stato allestito il tradizionale “altare” di San Giuseppe e le tipiche pietanze insieme al pane sono state offerte da Lorenzo, Alfio e Giuseppe sull’altare, dopo la benedizione di padre Capizzi. Grande soddisfazione hanno manifestato i bambini ma anche i più grandi che hanno voluto complimentarsi con tutti i volontari.

Ancora una volta l’associazione “Diversamente Abili Giovanni Paolo II” dimostra di essere un’associazione brillante, innovativa ma che rispetta la tradizione, fatta di gente umile e intraprendente, il cui solo scopo è quello di trasmettere infinite emozioni e di organizzare giornate che rimangono impresse per sempre nel cuore e nei ricordi di chi vi partecipa.

 

 

 

 

 

 

Continua a leggere altre notizie su
Pettineo
Invia una Segnalazione