98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

La festa di San Giuseppe e la Santa Messa presieduta da Mons. Giombanco a Tortorici

Tortorici – Domenica 17 Marzo , sono entrati nel vivo nel centro nebroideo, i festeggiamenti in onore del Patriarca San Giuseppe, organizzati dalla Parrocchia di San Nicolò di Bari e dal “comitato festa”.

A metà mattinata,  nella chiesa gremita di fedeli, dopo l’accoglienza da parte di Padre Antonino Nuzzo e i saluti delle autorità, Sua Eccellenza ha dato inizio alla celebrazione eucaristica.

Nella sua omelia, il presule ha voluto ricordare che: –  il Patrono della Chiesa universale merita tutta la nostra riconoscenza e la nostra devozione come modello di vita cristiana. San Giuseppe è un uomo che ha accolto con docilità la voce di Dio nella sua vita.  E’ l’uomo della preghiera ,  dell’ascolto del cuore, uomo giusto, sposo, padre e ha il compito di aiutare il figlio Gesù nella sua umanità a crescere. Il ruolo del padre oggi è importante e fondamentale in una società come la nostra definita senza padri , senza punti di riferimento –  e invita a guardare l’esempio di San Giuseppe – un padre che educa amando il figlio , ma al tempo stesso ama il figlio educando: questo è il segreto di una paternità feconda-.

Il Vescovo ha concluso rammentando che – l’esempio di San Giuseppe è di alta testimonianza e nel suo custodire Gesù  educandolo a crescere in età, sapienza e grazia, egli è il  modello di ogni educatore -.

Dopo l’affidamento di tutti i genitori e i sacerdoti al Santo Patriarca , Mons. Giombanco ha benedetto la statua di Suor Faustina Kowalska, propagatrice della devozione a Gesù Misericordioso , donata dal ” Gruppo di preghiera di Padre Pio ” alla  Parrocchia di San Nicolò di Bari .

Al termine della Santa Messa il Vescovo ha consegnato un ricordo a tutti i papà presenti che hanno animato la consueta foto  sulla scalinata dell’altare.

Martedì 19 marzo , dopo la Messa delle ore 11,00 il Venerato Simulacro di San Giuseppe, Maria SS. Assunta e il Bambino sarà posto sul carro mobile per poi muovere in processione per le vie della città.

Continua a leggere altre notizie su
Tortorici