98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

Compleanno da record a Pettineo: compie 104 anni la signora Oliva Sanguedolce

Pettineo – Nonna Oliva Sanguedolce con i suoi 104 anni, compiuti ieri, è ufficialmente la più longeva di Pettineo. Un compleanno davvero strepitoso e, possiamo dirlo, da record per l’arzilla nonnina, festeggiato nella sua abitazione circondata dall’affetto dei familiari, dei parenti e degli amici.

Oltre ad essere la più longeva di Pettineo, per un fortunato caso del destino, porta anche il nome della patrona della città, Santa Oliva. La “zia Livuzza” quindi è il simbolo di Pettineo, è l’orgoglio non solo della sua famiglia ma dell’intera comunità. E’ nata il 22 febbraio del 1915 ed è cresciuta nel piccolo borgo medievale dove ha sposato nell’aprile del ’40, Francesco Di Marco. E’ madre di 3 figli Santina, Antonino e Francesco Di Marco, ha 7 nipoti e ben 9 pronipoti. Ha aspettato e pregato per 6 lunghissimi anni prima di potersi ricongiungere con suo marito, chiamato alle armi e prigioniero di guerra, e ha lavorato tanto nella sua vita gestendo un negozio di alimentari per ben 37 anni. E’ tosta nonna Oliva, ma è anche dolce, estremamente simpatica, brillante e con una mente lucida.

Chiunque la incontri può rendersi conto di quanto forza di volontà e vitalità siano le due costanti di tutta la sua intera esistenza, tanto da permetterle di vivere in completa autonomia fino ad oggi. Nonna Oliva è l’esempio di umiltà, spirito di sacrificio, abnegazione, amore per la famiglia e per i valori importanti, quelli che sfidano e vincono il tempo.

Così per festeggiare lo straordinario traguardo la sua famiglia ha organizzato una bella festa con tanto di torta e spumante, in un pomeriggio all’insegna del buon umore e del sorriso. L’amministrazione comunale, con in testa il primo cittadino, Domenico Ruffino, ha omaggiato la signora Oliva con un bel mazzo di fiori a nome di tutta la cittadinanza che l’ultracentenaria ha apprezzato soddisfatta, ringraziando il sindaco e tutti i presenti. Anche il parroco di Pettineo, don Giuseppe Capizzi, ha raggiunto l’abitazione della super nonna per portarle gli auguri. E lei con estrema naturalezza e vivacità alla domanda di don Giuseppe “Come si sente?” ha risposto: “Mi sento orgogliosa”. Siamo noi orgogliosi di te nonna Oliva, siamo felici di avere una super nonna come te.

 

 

Continua a leggere altre notizie su
Pettineo