98zero

Il Presidente Musumeci convoca i parlamentari eletti in Sicilia su situazione finanziaria

Messina – La protesta ha sortito gli effetti sperati. Se l’obiettivo era quello di attirare l’attenzione  sia a livello regionale che a livello nazionale l’iniziativa intrapresa dal sindaco metropolitano Cateno De Luca ha sicuramente sortito gli effetti sperati.

Dopo il sottosegretario all’Economia Alessio Villarosa con cui Deluca si incontrerà domani, la grave crisi finanziaria che ha investito tutte le ex Province dell’Isola sarà infatti oggetto di un confronto tra il governo regionale e la rappresentanza parlamentare nazionale eletta in Sicilia. A renderlo noto il presidente della Regione Nello Musumeci, che ha invitato lunedì prossimo a palazzo Dorleans senatori e deputati siciliani. «Ho il dovere di sottoporre alla sua attenzione – scrive Musumeci nella nota inoltrata alle separazioni romane – la necessità di individuare, con l’urgenza che la situazione di dissesto o pre-dissesto in cui versano richiede, adeguate soluzioni per il sostegno ai Liberi consorzi e alle Città metropolitane dell’Isola. Enti ormai al collasso, con gravi ripercussioni sul piano non solo sociale. Occorre intervenire con la massima urgenza – prosegue il presidente della Regione  – per garantire parità di trattamento agli Enti di area vasta siciliani rispetto alle Province e Città metropolitane della Penisola, eliminando le storture causate dalla legislazione finanziaria nazionale in materia.” In molti hanno già garantito la loro collaborazione.

Continua a leggere altre notizie su
Messina