98zero

Revoca ordinanza di non potabilità. Le analisi chimico batteriologiche tornano buone.

Patti – Sospesa l’ordinanza sindacale del 22 gennaio che disponeva il divieto di utilizzo potabile per diverse zone pattesi.

L’utilizzo dell’acqua esclusivamente per usi domestici e per l’igiene della persona – e quindi non per gli usi potabili, l’incorporazione negli alimenti e come bevanda – era stato disposto dalla suddetta ordinanza, la numero 14/2019, sino ad ulteriori verifiche o opportuni interventi.

Questo per le zone servite dal serbatoio comunale Segreto, ovvero tutto il Centro Storico, Piazza Marconi, Via Gorizia, Contrada Agliastri, Via Kennedy e aree limitrofe.

Ora le analisi chimico batteriologiche liberano da timori, evidenziando la buona qualità delle acque in entrata ed in uscita dal serbatoio che aveva destato dubbi. Revocata pertanto l’ordinanza che ne disponeva il divieto di utilizzo per uso potabile.

Continua a leggere altre notizie su
Patti