98zero

Querelato dall’Amministrazione Comunale dell’epoca, assolto il giornalista Antonio Mazzeo

Falcone – La Prima Sezione Penale del Tribunale di Messina ha assolto il giornalista Antonio Mazzeo dal reato di diffamazione a mezzo stampa per il quale è stato processato a seguito di querela presentata nell’agosto 2012 dall’Amministrazione Comunale del tempo, guidata dall’ex sindaco Santi Cirella.

La querela fu presentata dopo la pubblicazione sul periodico “I Siciliani giovani” (numero 7, luglio – agosto 2012) dal titolo “Falcone comune di mafia fra Tindari e Barcellona Pozzo di Gotto”. Il pezzo descrivevaalcune vicende che avevano interessato la vita politica, sociale, economica ed amministrativa del paese. Antonio Mazzeo è stato difeso dall’avvocato Carmelo Picciotto.

Continua a leggere altre notizie su
Falcone
Invia una Segnalazione