98zero

Allarme scommesse Under 20, la FIP apre finalmente un’inchiesta

Capo d’Orlando – È allarme scommesse Under 20. Come riportato dal corriere.it, nelle ultime settimane un boom di puntate sta investendo il basket nostrano. Nulla di nuovo, se non fosse che i soldi degli scommettitori sono puntati su gare dell’Under 20 regionale, compresa quella siciliana, dove scendono in campo varie squadre del comprensorio. Anche la FIP ha preso coscienza di quanto sta accadendo e finalmente ha aperto un’inchiesta su una situazione che rischia seriamente di colpire e danneggiare tutto il movimento dalle sue radici.

Negli ultimi tempi, sulle tribune dei parquet di mezza Italia si vedono numerosi osservatori pronti ad aggiornare in tempo reale risultati di gare cui sovente capita che l’esito finale sia ritenuto poco importante anche per chi la partita la sta giocando. Ma, con l’introduzione di queste quote, la cosa potrebbe cambiare e non certo per motivi legati allo sport.

Partendo dal presupposto che è quasi surreale che si possa scommettere su gare con coinvolti dei minorenni visto che esiste una legge che vieta agli under 18 di scommettere a loro volta, in realtà molto piccole potrebbe anche succedere che il presidente della squadra decida di puntare a favore o contro i suoi ragazzi, incassando così un bel gruzzolo. O, peggio ancora, che gli atleti stessi si mettano d’accordo tra loro falsando gare per racimolare denaro.

Il torneo di Under 20 regionale maschile vede partecipanti varie formazioni del messinese: Peppino Cocuzza, Costa d’Orlando Basket, Orsa Basket Barcellona e Minibasket Milazzo. Sulle gare di questi giovani atleti possono essere investiti potenzialmente centinaia, migliaia di euro. In un campionato dove chiaramente i controlli sono totalmente nulli, che difficoltà ci sarebbero nel truccare le gare dove il risultato sportivo passa in secondo piano?

La Costa d’Orlando Basket, dal canto suo, ha già fatto sapere di essere ovviamente contro la possibilità di scommettere su tutte le partite che coinvolgano formazioni giovanili, a qualsiasi livello.

Lo sport pulito va protetto, è giusto porre l’accento sulla situazione, bisogna fare attenzione.

Continua a leggere altre notizie su
Barcellona
Invia una Segnalazione