98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

Risonanza magnetica non rivela danni sul bambino di Brolo che respira da solo

Brolo – C’è molta apprensione in tutto il territorio per le sorti del piccolo di cinque anni colpito da meningite e ricoverato all’ospedale nuovo Garibaldi di Catania. Ieri circa 400 persone hanno partecipato alla riunione presso le scuole medie con in Medici dell’Asp e i Sindaci dei comuni di Sant’Angelo di Brolo, Ficarra, Piraino e Brolo.

Una comunità unita e composta intorno alle sorti del piccolo colpito da meningite. I numerosi genitori presenti alla riunione di ieri hanno ascoltato con attenzione le parole dei dottori Scaffidi, Sidoti e Niosi che hanno ribadito l’importanza della vaccinazione per i bambini ma che non bisogna farsi prendere dal comprensibile panico in situazioni del genere in quanto basta una corretta profilassi antibiotica per evitare complicazioni.

La pediatra Melani Scaffidi ha parlato a lungo, anche di vaccini, di profilassi delle precauzioni del caso da adottare, rassicurando tutti sulla qualità del servizio sanitario.

Ieri è stata effettuata la risonanza magnetica sul bambino di Brolo colpito da meningite. Fortunatamente non sono stati registrati danni celebrali. Inoltre da questa mattina il piccolo respira da solo. I medici hanno fatto sapere che ha trascorso la notte tranquillamente ma che bisogna ancora attendere circa 24 ore prima di poter dare delle risposte definitive.

“Oggi è una bella giornata, ci ha dichiarato il dirigente scolastico Maria Ricciardello. Da Catania arrivano notizie confortanti, almeno per quanto mi comunicano, c’è il sole e le scuole a Brolo sono piene di bambini. Speriamo, conclude la Ricciardello, che domani le notizie siano ancora più concrete e positive”.

Continua a leggere altre notizie su
Brolo