98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

Furto sacrilego nella Chiesa di Piana di Brolo. E Padre Caruso chiude nelle ore pomeridiane la Chiesa Madre

Brolo – Una volta i luoghi sacri venivano rispettati anche da chi non faceva dell’onestà il proprio stile di vita. Purtroppo  la cronaca quotidiana ci insegna che non è  più così, e sono sempre più frequenti le notizie di Chiese messe a soqquadro per impossessarsi di  qualche spicciolo.

Così, dopo il raid in pieno giorno di pochi giorni fa all’interno della Chiesa di Gliaca, ecco che la cronaca ci segnala di un altro furto sacrilego, questa volta all’interno della piccola Chiesa di Piana, frazione di Brolo, dove i ladri hanno cercato di far bottino.

Anche questa volta, così come nella Chiesa di Gliaca, non hanno portato via niente, tranne qualche suppellettile e pochi spiccioli, ma hanno forzato, danneggiandolo, il portone d’ingresso, recentemente ristrutturato dalla Pro Loco di Brolo.

Sull’accaduto, intan, indagano i carabinieri della locale stazione.

Certamente un brutto episodio, che pone degli interrogativi sulla questione sicurezza dei luoghi di culto nella cittadina tirrenica, tanto che Padre Enzo Caruso fa sapere che “a causa dei recenti furti avvenuti nella Chiesa di Piana e nella Chiesa Madre (tre, in tutto, da poco prima di Natale a stanotte),  si avvisa che temporaneamente, fino che potremo risolvere la questione della sicurezza, la Chiesa Madre resterà chiusa nelle ore pomeridiane.

Tale provvedimento – continua il parroco di Brolo – è solo temporaneo ed è stato deciso a malincuore, dal momento in cui, fin da quando sono parroco, ho sempre voluto la Chiesa aperta tutto il giorno, perché, essendo casa di tutti, ognuno potesse trovare un suo spazio per fare una visita e pregare. Ed è stato sempre così. Appena avremo trovato una soluzione per la messa in sicurezza delle Chiese riapriremo la Chiesa Madre tutto il giorno”.

 

Continua a leggere altre notizie su
Brolo