98zero

Pista d’atletica del Gepy Faranda, il Comune di Patti ritenta la carta del finanziamento

Patti – Il Comune di Patti ritenta la carta del bando “Sport e Periferie” con l’obiettivo di riqualificare da cima a fondo la pista d’atletica che cinge il rettangolo di gioco dello stadio Gepy Faranda.

Dopo un primo nulla di fatto, l’amministrazione comunale di Patti ha deciso di partecipare alla seconda edizione del bando “Sport e Periferie”, nella speranza di ottenere un finanziamento per il restyling della pista d’atletica dello stadio comunale. «Abbiamo attinto – è il commento del sindaco Aquino – ad un progetto di cui il Comune si era già dotato e che riguarda il completamento dello stadio attraverso l’adeguamento e la messa in sicurezza della pista di atletica, dell’impianto di illuminazione e dei locali adibiti a spogliatoi. Purtroppo – prosegue il primo cittadino – è diminuito l’importo massimo dei progetti candidabili e abbiamo ritenuto di dover stralciare l’elaborato concentrandoci solo sulla pista di atletica».

L’ente di Palazzo dell’Aquila si è impegnato a cofinanziare del 37% l’importo eventualmente ammesso a finanziamento, sperando di ottenere un punteggio maggiore in sede di valutazione. Nel frattempo l’esecutivo, dopo aver approvato in linea amministrativa il progetto definitivo, ha già inoltrato al Coni richiesta di accesso al bando.

Il progetto definitivo per la rigenerazione della pista di atletica ammonta a 499.967,63 euro, di cui 329.783,21 euro per lavori a base d’asta soggetti a ribasso. «La partecipazione al bando per il recupero della pista di atletica del Gepy Faranda rappresenta – afferma il sindaco Aquino – un’occasione importantissima per riportare una struttura sportiva d’avanguardia ai livelli di eccellenza che merita, favorendo e incoraggiando la pratica sportiva dei cittadini. Purtroppo – conclude il primo cittadino – la dotazione finanziaria è molto bassa, circa 10 milioni di euro in totale, ma l’auspicio è che il governo centrale rimpingui le risorse per consentire a più Comuni di intercettare il finanziamento».

Continua a leggere altre notizie su
Patti
Invia una Segnalazione