98zero
Corte Schippi Ristorante provincia di messina

Amministrative. Circolo PD: “Ad oggi stiamo lavorando sul progetto, prima che sulla persona del candidato Sindaco”

Brolo – Nel comune del Castello sembra davvero iniziata la lunga volata che porterà il centro tirrenico tra maggio e giugno 2019 ( sarà il governo regionale a decretare la data della tornata elettorale) a scegliere chi sarà il primo cittadino di Brolo per i prossimi cinque anni.

In paese sono molti i nominativi dati come possibili candidati a Sindaco, anche se tuttavia il nome più quotato è quello dell’On. Giuseppe Laccoto, già in passato Sindaco del Comune di Brolo; al momento, comunque, nessuno sembra volersi esporre, aspettando  che  l’avversario politico faccia il primo passo.

Così, se l’attuale Sindaco del Comune, Irene Ricciardello, afferma che ancora ufficialmente non ha sciolto le riserve circa la sua ricandidatura per il secondo mandato, rimandando ad un prossimo comunicato stampa nel quale comunicherà le sue intenzioni, neanche i suoi “competitor” più accreditati vogliono sbilanciarsi.

Tuttavia il Circolo PD di Brolo, aderendo, sabato scorso, alla giornata di mobilitazione promossa dal Partito Democratico, dalla Federazione Provinciale di Messina, per spiegare le ragioni e gli effetti negativi che inevitabilmente produrrà la manovra varata dal Governo cinque stelle-Lega, attraverso il suo coordinatore, Avv. Carmelo Ziino, ha spiegato quale sarà la linea politica del partito democratico brolese in vista della prossima tornata amministrativa.

“Sia come Partito Democratico che come Gruppo Politico “Per Brolo” che ha supportato la minoranza consiliare – ha affermato Carmelo Ziino –  stiamo lavorando per costruire un’alternativa all’attuale maggioranza nella prossima tornata elettorale. Ancora non abbiamo individuato un candidato sindaco, ma siamo consapevoli che Brolo ha bisogno di un Sindaco a tempo pieno e soprattutto di una figura che sappia davvero fare il Sindaco.

Il Paese – ha continuato il coordinatore – non può più permettersi esperimenti o salti nel buio. Ovviamente il candidato Sindaco, chiunque esso sia, sarà supportato da una squadra ricca di competenze affinchè l’intera compagine possa davvero essere credibile ed affidabile rispetto ad un progetto di rilancio del Paese.

Ad oggi – ha concluso l’Avv. Ziino – stiamo lavorando sul progetto, sulle possibili condivisioni con altri gruppi,  prima che sulla persona del candidato Sindaco”.

Continua a leggere altre notizie su
Brolo