98zero

Crolli dal Castello di Orlando. Un dissesto che avanza sul Monte della Madonna

Capo d’Orlando – Non ci sono più molti dei muri interni delle stanze del rudere del castello federiciano di Orlando, lassù in cima al monte della Madonna.

Sono crollati sotto la furia delle intemperie ed ora si teme che quel che è rimasto del maniero, simbolo della città, possa scomparire del tutto. La scoperta del crollo è stata effettuata dagli studiosi della sezione locale di “SiciliAntica” che da tempo monitorano e studiano tutto il complesso architettonico del santuario e del promontorio.

I movimenti idrogeologici però stanno minando anche la base del monte della Madonna, come riporta questa mattina la Gazzetta del Sud, mettendo a rischio anche il palazzo ex Cottolengo, disabitato da tempo che si sta sbriciolando sotto il peso della mancata manutenzione.

In questi giorni è crollato parte del muro sotto la scalinata (foto sopra) accanto alla piazzetta della statua di San Cono. Nessun problema per la stabilità della scalinata ma un preoccupante avvertimento circa i rischi idrogeologici che tutto il promontorio corre.

Continua a leggere altre notizie su
Capo d'Orlando
Invia una Segnalazione