98zero

Addio alle gare, c’è l’affidamento diretto. Nella “manovra” un duro colpo alla trasparenza?

Capo d’Orlando – Operativo subito, dal 1° gennaio, il comma 912 dell’articolo 1 che consente alle amministrazioni pubbliche di agire in deroga al codice degli appalti e di assegnare con affidamento diretto (quindi senza neanche una gara informale) lavori, forniture e servizi di importo fino a 150mila euro.

L’unico obbligo per le stazioni appaltanti sarà una consultazione con almeno tre operatori economici, senza che però ci siano vincoli di pubblicità e di rispetto di criteri predefiniti (come avviene appunto nelle gare informali). Il Sole 24 Ore ha stimato che saranno cancellate circa 15mila gare (10mila nel settore dei lavori e altre 4-5mila nel settore dei servizi di progettazione e ingegneria) passando all’affidamento diretto. Un duro colpo alla trasparenza. Operativa subito anche la norma che consente la procedura negoziata con consultazione di 10 operatori per la fascia fra 150mila e 350mila euro.

La notizia è stata pubblicata dal Sole 24 ore. Clicca qui per leggere l’intero articolo

Continua a leggere altre notizie su
Capo d'Orlando