98zero

Randagismo, al via la campagna di sterilizzazione

Santo Stefano di Camastra – Passeggiando per la bella cittadina della ceramica, capita di incrociare dei cani randagi, animali che a volte non danno fastidio, altre inseguono i passanti.

A cercare di correre ai ripari, negli ultimi giorni, è stato il Comune, con in testa l’assessore all’Economia e all’Ambiente, Santo Rampulla. La Giunta comunale di S. Stefano di Camastra ha, infatti, approvato e deliberato l’assegnazione al capo area di vigilanza della somma di 1700 euro per la sterilizzazione dei cani randagi.

L’obiettivo è quello contrastare il randagismo attraverso la sterilizzazione. Il fenomeno del randagismo è stato attenzionato, nei mesi scorsi, dal giovane Vincenzo Consentino, rappresentante della Consulta dei Nebrodi, che attraverso una lettera indirizzata al presidente Alessandro Magistro, ha chiesto di sollecitare il sindaco Francesco Re e l’amministrazione comunare ad intervenire per risolvere il problema e garantire una politica di prevenzione, controllo e vigilanza del territorio. Numerose anche le segnalazioni dei cittadini.

Grazie a questa campagna di sterilizzazione, grazie all’attenzione e agli interventi adeguati che si concretizzeranno anche in futuro, si potrà finalmente giungere alla risoluzione si un problema reale e concreto per tutta la comunità stefanese.

Continua a leggere altre notizie su
S. Stefano C.
Invia una Segnalazione