98zero

A Brolo, l’ennesimo successo di critica e di pubblico per il docu-film “La stella da seguire”

Brolo –  Sta avendo un grande successo di pubblico e di critica,“La stella da seguire”, il nuovo documentario realizzato e diretto da Calogero Ricciardello in collaborazione con “Planct-ON”.

Il film-documentario è un bel racconto, ed anche se nasce per essere un documentario, durante la narrazione della storia, finisce per diventare quasi  una vera e propria poesia sull’amore, sulla dedizione dei due protagonisti, e sulla loro capacità di trasformare i sentimenti in un gesto magico-rituale: la costruzione di un presepe.

Proiettato durante le festività natalizie in diversi comuni dei Nebrodi, il giovane regista della frazione di Lacco, soddisfatto del successo che il film sta ottenendo, afferma che in questi ultimi giorni si stanno definendo nuove date, per far vedere il cortometraggio anche in quei comuni dove la proiezione inizialmente non era prevista.

Sabato 29 dicembre, il film è stato proiettato presso la sala multimediale “Rita Atria” del comune di Brolo. Anche qui, il documentario a fine proiezione, come del resto in tutti gli altri luoghi dove era stato proiettato, è stato applaudito a lungo dagli spettatori commossi dalla bellissima storia.

Il film, della durata di 22 minuti, descrive e ripercorre le giornate ed il lavoro che Basilio e Rosina impiegano nella meticolosa realizzazione del loro presepe, che ogni anno poi, nel periodo di Natale, aprono anche alle visite della pubblico in una casetta circondata da un noccioleto a Sant’Angelo di Brolo.

L’intento di Calogero Ricciardello, con questo nuovo lavoro, è quello di  avvicinare le comunità nella riscoperta del sentimento di condivisione ed appartenenza al territorio. Lo stesso intento che da anni lo vede impegnato nel progetto videografico “Sicilian Moments”, per il recupero della cultura e del folclore siciliano.

Continua a leggere altre notizie su
Brolo
Invia una Segnalazione