98zero

Contestazioni della Corte dei Conti, risponde il sindaco Formica

Milazzo – In riferimento al provvedimento della Corte dei Conti di Palermo che, prendendo in esame gli esercizi finanziari 2016-2017, ha contestato al Comune “gravi criticità sul sistema dei controlli interni e sul controllo di gestione”, il sindaco Giovanni Formica ha rilasciato subito una dichiarazione.

“La questione è molto tecnica e non voglio annoiare nessuno – ha affermato il primo cittadino – Basti dire che nel 2013 e 2014 non era attivo alcun controllo al punto che l’amministrazione del tempo non trasmise neppure il referto. Dal 2015 abbiamo iniziato ad avviare il sistema di controlli possibile in relazione alla particolare situazione del comune. Nel 2016 e 2017 abbiamo esteso ancora l’attività. A mancare sono sostanzialmente i controlli di gestione e strategico che sono correlati all’approvazione dei bilanci. Ed è noto che il bilancio 2016 è stato approvato meno di un mese fa e quello 2017 è ancora all’ordine del giorno del consiglio. Quanto alla questione partecipate forse non siamo riusciti a chiarire alla corte che non gestiscono alcun servizio dell’ente. Ad ogni modo nei prossimi giorni interloquiremo con la procura per chiarire gli aspetti ancora non chiari. Non abbiamo alcuna preoccupazione ed anzi avremo un’occasione in più per raccontare come in 3 anni abbiamo risanato le case comunali portandole dal disastro a più di 20 milioni di avanzo di amministrazione, molta parte dei quali pronti ad essere spesi quando tutti gli strumenti finanziari saranno approvati”.

Continua a leggere altre notizie su
Milazzo