98zero

Una splendida Costa sfata il tabù trasferta, Pozzuoli espugnata 69-84

Capo d’Orlando – Con una prestazione magistrale, specie nel secondo tempo, l’Irritec Costa d’Orlando sfata il tabù trasferta espugnando con merito il “PalaErrico” di Pozzuoli per 69-84, chiudendo così alla grande un bel 2018 per i colori biancorossi. Importante anche il margine del successo paladino (+15), che potrà tornare utile nel caso di un arrivo a pari punti al termine del torneo.

Si comincia con una Costa bella pimpante che mette a referto i primi punti dalla lunetta. Pozzuoli fa fatica a trovare la via della retina mentre Balic con un paio di triple inizia a scavare un primo mini-solco per gli ospiti. Bolletta è sicuramente il più ispirato dei suoi. Prima con una gran penetrazione trova due punti importanti, poi con una tripla regala ai paladini il massimo vantaggio (+9). Il parziale si conclude con i biancorossi avanti 19-26.

Nel secondo periodo i campani hanno un piglio completamente diverso. Con pazienza, i padroni di casa rimontano e addirittura al 15′ con un canestro di Longobardi mettono il muso avanti sul 35-34. Nel finale di primo tempo si segna pochissimo. Tanti gli errori da ambo le parti con le due compagini che arrivano sul 37-37 a pochi secondi dal termine. Un canestro da sotto di Carrichiello spezza l’equilibrio: all’intervallo è 39-37 Pozzuoli sulla Costa d’Orlando.

L’inizio del secondo tempo è un continuo botta e risposta tra le due rivali. Pozzuoli sembra riuscire a controllare la partita, portandosi sul 51-46 ma è proprio qui che la Costa d’Orlando piazza un grande parziale di 2-14 con uno scintillante Bartolozzi sugli scudi che consente alla truppa del presidente Giuffré di andare all’ultimo mini-riposo in vantaggio 53-60.

Nell’ultimo quarto i biancorossi giocano una pallacanestro perfetta. Ottima difesa e un attacco molto lucido sono armi più che efficaci per i ragazzi di coach Condello, guidati dal fosforo di Balic in cabina di regia e da un Bartolozzi molto positivo anche negli ultimi minuti del match. Per Pozzuoli il pick and roll tra i due è un vero rebus e quando Bolletta si riaccende dopo un bel primo tempo per i padroni di casa è notte fonda. La Costa d’Orlando vince 69-84 e stacca in classifica i flegrei, chiudendo in crescendo il 2018 e pensando già alla prima gara dell’anno nuovo, in programma il 6 gennaio al “PalaValenti” contro il fanalino di coda Battipaglia.

Bava Virtus Pozzuoli-Irritec Costa d’Orlando 69-84

Parziali: 19-26; 39-37; 53-60; 69-84.

Bava Virtus Pozzuoli: Longobardi 11, Carrichiello 8, Errico 9, Mehmedoviq 8, Caresta 6, Denadic ne, Bini ne, Di Marco 19, Mangiapia ne, Tessitore 8, Di Domenico ne, Conforto ne. Coach: Mauro Serpico.

Irritec Costa d’Orlando: Ferrarotto, Balic 20, Spasojevic 2, Di Coste 6, Scafidi ne, Bolletta 19, Fowler 6, De Angelis 5, Bartolozzi 21, Gambarota 5. Coach: Giuseppe Condello.

Arbitri: Pierluigi Marzo di Lecce e Donato Davide Nonna di Milano.

Continua a leggere altre notizie su
Capo d'Orlando
Invia una Segnalazione