98zero

Speleologa di Brolo cade in una grotta di 100 metri: nel Palermitano si cerca di recuperarla

Brolo – E’ in corso il salvataggio di una speleologa di 42 anni di Brolo, rimasta ferita in una grotta a 100 metri di profondità a Isnello, in provincia di Palermo.

Una squadra di tecnici e un medico stanno effettuando le opere di recupero ma ci vorranno ore. Dall’esterno la squadra sta cercando di mettersi in contatto con la donna che non ha perso i sensi.

La grotta, chiamata Abisso del vento, è alle pendici di Cozzo Balatelli, ha uno sviluppo di circa due chilometri e una profondità di 220 metri.

La quarantaduenne stava facendo un’escursione assieme ad altre otto persone, quando, nel tardo pomeriggio, è scivolata, fratturandosi, da quanto si apprende dai primi racconti, una gamba. Due membri dell’esplorazione sono rimasti con lei e l’hanno coperta con un telo, gli altri sono andati a chiamare i soccorsi.

In una nota il sindaco di Isnello, Marcello Catanzaro sulla speleologa rimasta intrappolata nella grotta dell’Abisso del vento dichiara: “Sin dalle prime fase di recupero della speleologa, siamo rimasti in contatto diretto con il soccorso alpino e la locale stazione dei carabinieri, abbiamo seguito le varie fasi di soccorso, un grazie per la solerzia e la professionalità degli uomini in campo, i quali dopo aver stabilizzato la donna ferita nelle prossime ore si procederà a portarla in superficie”.

 

Continua a leggere altre notizie su
Brolo