98zero

Estorsioni nei lavori sulla Riviera di Ponente, condanne confermate

Barcellona – Sono state confermate in appello le condanne per il milazzese Giovanni Fiore e per il barcellonese Marco Milone, ritenuti colpevoli del reato di estorsione ai danni del consorzio di imprese che, nel 2015, si occupava del primo lotto dei lavori di riqualificazione del lungomare di Ponente, a Milazzo.

Nel 2017 il Tribunale aveva disposto la condanna in primo grado a sei anni per Giovanni Fiore e quattro anni per Marco Milone. Il primo aveva fatto giungere ai giudici anche una lettera di pentimento, riconoscendo i reati contestati. Per questo motivo, i suoi legali hanno concordato la pena finale di 4 anni e otto mesi di reclusione, rinunciando a impegnare la sentenza. Milone ha avuto confermati i quattro anni.

 

Continua a leggere altre notizie su
Barcellona