98zero

Racconti di vita, emozioni forti per l’anniversario del Lions Club di Patti

Patti – Dalla storia vera di Ibrahim Eyoum a quella di Renato Di Blasi, sindaco di Librizzi ma qui papà commosso, sino alla consegna del Premio di Eccellenza del Territorio alla dottoressa Caterina Cacace, dirigente della Terapia Intensiva Neonatale di Patti.

Momenti pregni di valore umano il filo rosso che collega le attività svolte negli anni, undici dalla consegna della Carta costitutiva e quindi dalla nascita del Lions Club di Patti, hanno coadiuvato la festa, il 2 dicembre, dell’11ᵒ compleanno dell’Associazione.

Assecondando l’attualissimo tema indicato dal governatore Leone de “La Pace nel Mediterraneo”, lodevole testimonianza si è ricevuta da Ibrahim Eyoum (Ibra), un giovane camerunense ospitato durante la sua MAP (Messa alla Prova) dalla Cooperativa Raggio di Sole, con cui il Lions ha stretto un Protocollo d’Intesa.

Ibra ha prestato con voce emozionata la sua storia, fatta di paura vinta dal coraggio, che l’ha portato a fuggire da una condizione che nessuna società civile dovrebbe conoscere senza intervenire. Un viaggio della speranza lungo un intero anno, i primi due mesi di pianto ininterrotto e sei di denti stretti in Libia, un paese dove “non c’è legge”. Un ragazzo arrivato in Italia illegalmente che oggi lavora in un ufficio, quello della Raggio di Sole che l’ha assunto a riprova di un’integrazione realmente possibile. Ibra si è impegnato, ha studiato e proseguirà con l’università, in un progetto di vita che vuole continuare a farsi esempio di cambiamenti possibili.

Un altro messaggio di speranza è venuto dal sindaco di Librizzi Renato Di Blasi, che ha raccontato la sua intima storia che nulla ha a che vedere con la fascia tricolore. Ha parlato del momento più importante della sua vita, quello che lo ha reso padre ma che lo ha messo di fronte alle difficoltà di una nascita prematura. Un momento superato grazie alla buona sanità che si ritrova nella T.I.N. (Terapia Intensiva Neonatale) del nosocomio pattese. Ecco il volere del Lions Club di consegnare, quest’anno, alla dott.ssa Caterina Cacace il “Premio di Eccellenza del Territorio”, conducendo virtuosamente il suo incarico di dirigente del reparto pediatrico.

Una festa di emozioni e di ricognizione, convogliando già nuove energie in altri progetti socialmente utili come quello appena presentato del “Cial”, il centro di solidarietà e supporto che fungerà anche da ambulatorio medico gratuito a servizio dei bisognosi e degli indigenti.

Continua a leggere altre notizie su
Patti