98zero

Il commissario del Parco tra gli indagati su inchiesta escursioni Etna

Sant’Agata Militello – La guardia di finanza ha posto agli arresti domiciliari cinque persone nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Catania sulla gestione monopolistica delle escursioni sull’Etna. Tra loro l’imprenditore Francesco Augusto Russo Morosoli, di 41 anni e il dirigente dell’Area Tecnica del Comune di Linguaglossa, Francesco Barone, di 65 anni, indagati per turbata libertà degli incanti e corruzione.

Tra i 26 indagati anche il commissario capo Luca Ferlito, catanese di origine e, da più di un anno commissario straordinario del Parco dei Nebrodi, è accusato di avere fornito notizie segrete su controlli da effettuare su una ditta “rivale” dell’imprenditore Morosoli ma il gip, che ha rigettato una richiesta cautelare nei suoi confronti, ha ritenuto “insussistenti i gravi indizi per il reato di corruzione” in concorso con Morosoli.

Continua a leggere altre notizie su
Sant'Agata M.llo