98zero

I precari del Comune in stato di agitazione per mancato pagamento stipendi e richiedono l’intervento del Prefetto

Capo d’Orlando – Tutti i sindacati uniti nella protesta contro il Comune paladino per la mancata corresponsione degli stipendi, ferma a settembre, degli arretrati e per la mancata consegna delle buste paga. Le organizzazioni sindacali scrivono così al Prefetto di Messina per sollecitare un suo intervento ed al Sindaco Franco Ingrillì per annunciare la proclamazione ufficiale dello stato di agitazione.

Di seguito la lettera inviata al Prefetto.

Oggetto: Formale dichiarazione dello stato di agitazione e richiesta di tentativo preventivo di conciliazione.

La scrivente R.S.U. del Comune di Capo d’Orlando e le OO.SS. di cui sopra, al fine di salvaguardare il diritto alla remunerazione dei dipendenti del Comune di Capo d’Orlando, che non percepiscono lo stipendio loro spettante dal mese di settembre e gli arretrati contrattuali previsti dal nuovo C.C.N.L. del 21/05/2018 e ad oggi nessuna rassicurazione e nessun impegno formale è stato assunto dall’Ente, malgrado le continue richieste fatte quasi con cadenza giornaliera, sia dai componenti la R.S.U. che dagli altri dipendenti, la situazione permane e si aggrava con il passare
del tempo, tanto da diventare insostenibile sia per i dipendenti stessi che per le loro famiglie.

Visto l’approssimarsi delle imminenti festività natalizie che fanno aumentare le spese delle famiglie la situazione diviene ancor più insopportabile. Ciò è ingiustificabile vista l’ingente anticipazione di tesoreria a cui l’Ente ha fatto ricorso e le cui somme sono state destinate e vincolate al pagamento delle spettanze dei dipendenti, giuste delibere di G.M. n. 2 del 02/01/2018, n. 8 del 05/01/2018 e n. 111 del 25/05/2018.

Alla luce di ciò e per quanto sopra esposto, le sigle sindacali in intestazione, in ossequio a quanto disposto dall’accordo collettivo in materia di norme di garanzia del funzionamento dei servizi pubblici essenziali nell’ambito del comparto Regioni-Autonomie Locali stipulato in data 19/09/2002, di attuazione delle disposizioni contenute nell’art. 2 comma 2 legge 146/1990 come
modificata dalla legge 83/2000, attivano con la presente comunicazione lo stato di agitazione di tutto personale non dirigenziale dell’Ente.

Le motivazioni sono così riassunte:

  • Mancata emissione buste paga dipendenti
  • Mancato pagamento spettanze dipendenti
  • Mancata applicazione Contratto di lavoro Nazionale del 21.5.2018.

Al fine di continuare ad offrire alla cittadinanza il migliore servizio possibile si richiede a Sua Eccellenza il Prefetto un autorevole intervento, con l’istituzione di un tavolo di raffreddamento del
conflitto.

Capo d’Orlando, 26/11/2018

F.to FP CGIL Pizzino Antonino F.to i componenti la R.S.U. Comune Capo d’Orlando
F. to FP CISL Giovanni Coledi
F.to FP UIL Maurizio Giliberto Lanza Cariccio Giuseppe – Lanza Antonello – Mario Merlino
F.to M.G.L. Cardenia Giuseppe Pizzino Antonino – Bontempo Massimo – Maria Fiorello – Giuseppe
F.to C.S.A. Pietro Fotia Leggio – Liuzzo Massimo – Esposito Salvatore – Salvo Rizzo –
F.to DICCAP Masetta Vincenzo Antonino Longhitano – Salvatore Lazzaro

Continua a leggere altre notizie su
Capo d'Orlando