98zero

Respinge le accuse il giovane accusato di estorsione ai familiari

Santo Stefano di Camastra – Il giovane arrestato per tentata estorsione e maltrattamenti in famiglia si difende e respinge le accuse a suo carico.

Ieri ha avuto luogo l’interrogatorio di garanzia dell’uomo arrestato con l’accusa di maltrattamenti e tentata estorsione perpetrati ai danni dei suoi familiari. È comparso davanti al Gip del Tribunale di Patti, Ugo Molina, assistito dall’avvocato di fiducia, Lucio Di Salvo. Il giovane non si è avvalso della facoltà di non rispondere, ma ha scelto di dare la propria versione dei fatti in ordine ai reati contestati. È stato arrestato in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare per maltrattamenti e tenta estorsione, ai danni dei propri familiari, dai carabinieri della locale compagnia. In particolare , secondo l’accusa, il giovane avrebbe maltrattato i propri genitori conviventi, con ripetuti atti di violenza fisica e morale, consistenti in violenze e minacce, ed avrebbe tentato di estorcere loro somme di denaro , usando violenza e minaccia.
Continua a leggere altre notizie su
S. Stefano C.
Invia una Segnalazione