98zero

Terza sconfitta consecutiva per il Rocca, Acquedolci mantiene la vetta

Capri Leone – L’Usd Rocca di Capri Leone non si rialza e viene sconfitto in casa 1-0 dal Bagheria, nell’undicesima giornata del Campionato di Promozione Girone B.

La formazione di mister Lombardo subisce così la terza sconfitta consecutiva, dopo quelle patite contro la capolista Acquedolci e il Sant’Anna, ma prova fino al termine dell’incontro a cercare il pareggio e recrimina per il gol realizzato dagli ospiti (i giocatori del Rocca e la panchina hanno protestato a lungo per un possibile fuorigioco).

Il Rocca, con questa battuta d’arresto, scende all’ottavo posto in classifica con 15 punti e si trova a 5 lunghezze dalla zona playoff. Il Bagheria invece, grazie al successo ottenuto in trasferta, raggiunge il Milazzo in quarta posizione con 20 punti.

Parte meglio il Bagheria e crea subito due occasioni da rete; al 2′ Di Cara impegna l’estremo difensore locale Di Pane, mentre al 4′ Lo Coco calcia oltre la traversa da buona posizione. Gli ospiti passano in vantaggio al 7′ con un discusso gol di Tomasello. Infatti uno dei due assistenti del direttore di gara Gambacurta di Enna aveva sbandierato per un fuorigioco dell’attaccante Lo Coco, ma l’arbitro decide di concedere la rete, ritenendo buona la posizione di Tomasello e considerando ininfluente la presenza di Lo Coco sulla traiettoria. Vibranti le proteste dei giocatori e della panchina del Rocca, che provocano l’ammonizione di Lombardo e l’espulsione di un dirigente. L’arbitro, comunque, non cambia la sua decisione e concede il gol. Il Rocca reagisce al gol subito e al 15′ Carrello sfiora il pareggio, mandando di poco a lato su assist di Raneri. Al 17′ Carrello serve Protopapa, ma il difensore avversario Sardina si salva in angolo. Al 27′ Raneri protesta per un fallo in area ospite, ma la terna arbitrale non ravvisa gli estremi per la concessione della massima punizione. Al 29′ Carrello mette paura al portiere avversario Milani, il quale devia in angolo la sua conclusione. Al 31′ anche il terzino Incognito protesta per un presunto fallo da rigore, ma anche in questo caso Gambacurta lascia correre. Il Rocca in chiusura di tempo si rende ancora pericoloso; al 43′ un tiro di Fallo dai 20 metri sorvola la traversa, al 44′ Carrello non trova la palla dall’interno dell’area, mentre nell’azione successiva un cross di Incognito non viene raggiunto da Valenza.

Anche la ripresa è ricca di occasioni da entrambe le parti. Al 52′ un tiro del centrocampista locale Lupica finisce oltre la traversa. Al 58′ risponde il Bagheria con De Lisi, ma Di Pane è bravo a respingere la sua conclusione. Al 59′ di nuovo Lupica, dopo un rilancio sbagliato del difensore ospite Sardina, manca di poco la via della rete. Al 74′ e al 76′ le due formazioni protestano per falli in area avversaria. Prima è il capitano del Bagheria Centineo a lamentarsi, mentre poi è l’attaccante del Rocca Protopapa a protestare con l’arbitro. Al 77′ il Bagheria spreca due ghiotte occasioni per il raddoppio; inizialmente Tomasello impegna Di Pane, poi il neoentrato Agiato colpisce a botta sicura, ma il difensore Carcione salva sulla linea. Il Rocca va vicino al pareggio nel finale. All’81′ Protopapa, su assist di Maniaci, manda a lato, e al 92′ Carrello, imbeccato da una punizione corta di un compagno, si fa ribattere il tiro dalla difesa avversaria.

Nel prossimo turno il Rocca affronterà in trasferta l’Iniziativa – Due Torri, nell’incontro valido per la dodicesima giornata del torneo.

L’Acquedolci mantiene il primo posto con 27 punti, nonostante il pareggio 1-1 in casa contro il Sinagra. Per gli acquedolcesi è andato a segno su rigore Iuculano, al sesto gol stagionale, mentre il Sinagra ha pareggiato in pieno recupero al 94′ con Bucale. Nel big match della giornata la terza in classifica Torrenovese ha battuto la seconda della classe Cephaledium per 3-1. La Torrenovese così si porta a sole 2 lunghezze dagli avversari e riesce a conquistare l’intera posta in palio, grazie alla doppietta del capitano Lima, secondo nella classifica marcatori con 10 reti, e al gol di Cannuni. Per la Cephaledium ha segnato il solito Giampiero Clemente, capocannoniere del torneo con 11 gol. Per le altre messinesi da segnalare la sonante sconfitta dell’Iniziativa – Due Torri per 5-0 contro il Sant’Anna con il poker di Grippi e il gol di Prestifilippo, mentre sono terminati 0-0 gli incontri Milazzo – Acquedolcese e Santangiolese – Gioiosa.

Continua a leggere altre notizie su
Capri Leone